Villangers of Ioannina City- ‘Age of Aquarius’-oltre i confini

Villangers of Ioannina City- ‘Age of Aquarius’-oltre i confini

Villangers of Ioannina City- ‘Age of Aquarius’-oltre i confini
— Leggi su musicaeanima.com/2019/11/24/villangers-of-ioannina-city-age-of-aquarius-oltre-i-confini/

Non ho mai incontrato questo gruppo e… credo di essermi imbattuta in qualcosa di “epocale” per me che viaggia spazia dall’hard rock operistico al metal dei tempi in cui essere ragazza dark per me era complicato. Grazie Davide.

Una Donna Dalle Grandi…Gambe.

“Gli eroi del Kentucky

ritornano con un omaggio di ben 6 cover sonore, e nella loro totale “violenza”… musicale, che li distingue.

Freddie King, Robert Johnson, Otis Rush, Howlin ‘Wolf, Elmore James e Son House.

Tutti  presenti.

Accattivanti, coinvolgenti e …”

082418_blackstonecherry_site-1.jpg

I Black Stone Cherry comunemente chiamati BSC, sono senza alcun dubbio una band che ha tantissime influenze, blues, r’n’b, heavy metal, southern rock. e per me è impossibile etichettarli sotto un’unica definizione, perché sanno destreggiarsi egregiamente in tantissimi stili. Ci tengo a farvi ascoltare un brano tratto dal loro ultimo lavoro, un EP di 6 brani famosi del passato … uscito a fine ottobre 2019 dal titolo Black To Blues Volume 2.

Mi piace la “violenza” con cui vengono rivisitati ed interpretati tutti i brani ma questo che vi lascio in ascolto, è il mio preferito. Si tratta di un brano famosissimo del grande Freddie King, del 1972  “Big Legged Woman”

Per farvi capire meglio le note dure, Hard rock… che si evidenziano nella versione dei BSC, vi posto anche il brano originale in stlie R&B/Soul, proprio suonato dal grande Freddie King ! Superbo!!

E’ un  brano unico,  che fa parte del suo album “Texas Cannonball” del 1972, e scritto da due icone della musica, esattamente Chuck Blackwell e Leon Russel!

 

alla prossima… ❤

Piedozzi dolenti panciozza gaudente!

Visto che non avevo il cellulare, vi voglio raccontare in musica tutti i colori, odori, brusii, casini, confusioni, code interminabili, profumi, acidi, spezie, arsure, sapidità e … madonna come son cotta!!!! Ma… visto che sto qua… non c’è un volontario che mi massaggi i “pedozzi”

arrossati e segnati che stanno quassù ????? Mi fanno maleeeee!!!!🥺😫🥺

Non mangio! Andateci…, a Golosaria non vi pentirete ma… non riducetevi come me a fine giornata che non trovo un volontario che mi massaggi le inferiorità del mio star in “piedi” echecavolo!!!🥺

Questa è

Golosaria musicata! Per me… Plant & Page 🤗 puro Hard Rock!


🧡

Disturbed !

Quando l’heavy metal e l’hard rock si fa “persona”.

David Draiman il mio Pigmalione !

David è il leader nonché voce della band metal “Disturbed” originari di Chicago! USA

🤣

Vi lascio una play di un album… che mai dovrebbe mancare… agli appassionati di Heavy Metal e Hard Rock come me !

Album “Believed” uscito settembre 2002.

Buon orecchio!🤣 se non ce la fate vi spedisco all’ultimo brano della play🙂

Testi e musiche di David Draiman, Dan Donegan, Mike Wengren e Steve Kmak.

❤️

Un ciclone

La verità nascosta

è che non mi basti

mai abbastanza.

Mi ritrovo nei tuoi saluti

nei tuoi “Hi” improvvisi

e da quei Hi stessi fuggo

per non barattarmi più.

Vivere significa barattare?

Ora

io ho tutto nel caos che gira.

Nuovamente l’anima reclama

ma io non l’ascolto.

Mi sono lacerata troppe volte.

Trova un modo,

per farmi allungare una mano

per sfiorare seppur incerta

un nuovo corpo che respira,

una vita pulsante.

@Cate.

Girovagare

Io cerco sempre di pubblicare la musica che più mi rappresenta, che amo , a cui faccio spesso affidamento. Quella musica che sempre più spesso mi consola o mi tramortisce. Quando non pubblico musica, è perché sto sospesa in uno stato d’animo a me stessa indefinibile. Questa settimana non è partita alla grande. Ho cercato di forzare la mia natura… di darmi tono e ammetto che non sempre ci sono riuscita . Non voglio peccare di presunzione ma la verità sta qui dentro. In questa canzone. “Like a Stone” So che alcuni qui cercheranno, di comprendere cosa mi porto dentro da tempo. Quanto mi costi sostenermi e quanto tempo dovrò far passare, affinché io possa (chissà) un giorno, ritagliare uno spicchio di cielo azzurro, vero, invece di disegnarmelo. È vero, il tempo guarisce tutto, ma bisogna “reggerlo” il peso del tempo. Gli “Audioslave” hanno saputo “cogliere” quel che porto dentro di me.

Ora esco un po’ , pioggia o non pioggia, fuori è buio pesto ormai,e io esco a prendere una boccata d’aria.

– Manic Street Preachers – “Resistance Is Futile” – 2018

 Per questa avventura parto da qui: da Richey James Edwards,  inizio anni 90.

Lui influenzerà nel bene e nel male la carriera e le vite dei

Manic Street Preachers 

gruppo alternative rock gallese.

In  comune l’amore per la musica,  quale il punk, l’ indie, l’ alternative rock, l’ hard rock e anche  britpop, passando per il folk e la new wave. 

Ascoltate questo brano

Questo brano ha significato l’inizio di un lento innamoramento mio, verso lui e verso i suoi compagni…

Nulla dura per sempre ormai è chiaro.

Un giorno… Edwards si smaterializza, sparisce e non lascia traccia di se. La storia racconta che una mattina venne ritrovata la sua auto vicino un ponte sul fiume Severn.

Leggete  QUI  la storia

Comunque io mi innamoro sempre dei tipi più tosti e sbagliati alla fine, anche musicalmente parlando direi, ma  ormai lo sapete!

Mi innamoro di Edwards per il suo modo di suonare la chitarra e di scrivere ed interpretare i suoi testi, ma soprattutto mi innamoro del suo atteggiamento aggressivo, litigioso, insolente,  verso il mondo e verso  molti suoi colleghi  come i My Bloody Valentine, o gli  Stone  Roses per intenderci. Nonostante  i Manic  nel mondo musicale in quei primi anni 90  andassero  alla grande (grazie al suo arrivo)  il caro Edwards  assomigliava sempre e comunque  più  a un caterpillar distruttivo invece di calmarsi e godersi il successo. Qualcuno scrive ancora oggi  che forse nella musica lui è sempre stato un “polemico arrogante” per via dei suoi eroi musicali gallesi di quel tempo  come i “Sex Pistols

Con “Generation Terrorist” il primo  album uscito a febbraio 92, (vi ho messo un brano sopra) il successoarriva insieme alla popolarità della band, forse proprio per l’imprinting aggressivo/ribelle dell’insieme. Ma con Gold Against the Soul  album secondo del 93 il clima musicale  appare  più discreto, quasi un percorso di lavoro pacato  e  introspettivo.

Però qualcosa stava prendendo vita nella testa di Edwards.. di deleterio…  e in pochi lo hanno capito se non alla fine.

The Holy Bible il terzo album uscito nel 94,  nasconde un suo  disagio interiore , intimo , un malessere di  Richey Edwards, talmente oramai all’apice dell’incontrollabile, tanto da farlo precipitare  in una spirale autodistruttiva, grazie anche all’abuso di alcool,

e “Faster” il brano,  ne è un chiaro segnale.

E così il mio caro Edwards scompare davvero e per sempre, dai Manic e dalla Terra, tanto che alla fine  verrà  dichiarato  “presunto morto”.

Era  il 1995, in un giorno di febbraio che il suo destino si  compie.

Chi lo sa dove sta…

Everything Must Go  il quarto album in studio di questa  band gallese  Manic Street Preachers , è uscito nel  maggio 96, ed è il primo disco pubblicato dopo la scomparsa del paroliere e chitarrista  Richey Edwards .

A quattro anni di distanza dal precedente “Futurology,  il  dodicesimo loro  album uscito nel 2014,  pieno di sonorità  kraut-rock , che abbraccia anche la  new wave, (scusate ma ho saltato volutamente degli anni di pubblicazione) contiene  ospiti come Green Gartside degli Scritti Politti, e anche  Cian Ciarán dei Super Furry Animals e pure   Cate Le Bon.

Di questo penultimo lavoro vi posto un brano che adoro  che è anche un fantastico video !

 

Concludo  dicendovi che  i  Manic Street Preachers hanno annunciato l’uscita del loro ultimo album dal titolo  “Resistance Is Futile“,dal prossimo 6 aprile 2018  e tra i temi principali, stando alle parole  stesse della band,  “un album  minuzioso su cui abbiamo  accolto, considerandoli uno per uno,  temi come la memoria, la perdita, la storia dimenticata, la realtà confusa e l’arte… insomma la vita”.

e per ora…

manic-street-preachers-resistance-is-futile-e1514453067652