l’offensiva d’attacco

Rinunciare.

Rinunciare a qualcuno che hai addosso

come fosse una tua seconda pelle,

qualcuno che ti porti dentro

come fosse il proprio cuore

nel petto che affannato batte.

Diventare crudele, poi mentire,

spietata,a parole, a gesti,

e mentre lo fai, muori dentro.

Poi un lunedì ti alzi dal letto

ti guardi allo specchio, negli occhi e,

non li riconosci più.

Occhi che mentono per amore

occhi vitrei, opachi, spenti.

Sei un’altra entità, una cosa

un oggetto inanimato che sposti

per non averti attorno.

 

jazz irriverente…