Campos “Viva” come la mia giornata oggi.

Innanzi tutto…Buona Giornata!

Italia-Germania….

No no no…non si tratta della partita della semi finale…Europei 2012, o di tante altre… in cui le due squadre si sono trovate a conquistare il primo posto…  e poi noi orgogliosi Italiani in fatto di calcio , con la Germania non abbiamo mai avuto nulla da temere, 🙂 in fatto di “tiri in rete”  😉

Si tratta di un album di “Campos” ” VIVA”

(Campos nasce a Pisa nel 2011 dalla collaborazione tra Simone Bettin e Davide Barbafiera, con l’obiettivo di unire chitarra acustica, basso e percussioni elettroniche. Alla band si aggiunge in seguito Dhari Vij.) “Viva” è un progetto  a distanza, tra Pisa e Berlino… e la cosa bella è che “la rete” ha fatto da padrona, perchè ogni arrangiamento, ogni costruzione, in buona parte  sono  avvenuti  tramite scambi virtuali,
Avete presente un principio della termodinamica.. il moto perpetuo? Ecco, ascoltare  questo album, è come visualizzare nella mente il continuo scivolare perpetuo di tutto quello che abbiamo intorno a noi, ogni sensazione che  giorno dopo giorno,  passano attraverso la nostra esistenza..   belle, brutte, dolorose, gioiose, ma proprio tutte.  La base è l’elettronica, che spazia tra il pop e il folk. Tutto qua. E non è poco!

A chi affascina il mondo dell’art decò …  troverà questo “Viva” molto affascinante.

“la strategia del Topo”

Strategia del topo, la strategia escapologica ( a me viene in mente solo  un grande mago illusionista,  Harry Houdini ) di un topo chiuso dentro un forno a microonde.

Il roditore non si dà per vinto, combatte, gira in tondo, raspa con le zampette la chiusura, rosicchia lo sportello. I secchi colpi inferti alle lamiere del forno, come pure le vibrazioni prodotte dalla pressione delle unghiette sulle griglie di aerazione, descrivono i disperati tentativi di fuga dell’animale …

Tutto questo descrive il grigiore e l’instabilità di una vita stretta nella morsa della precarietà e nella quale si agita qualcosa che “o” troverà il modo di uscire “o” porterà all’autocombustione….

Strana Buona serata vero ?   Ogni tanto succede. 

salutiamo per ora!

È il tempo di uscire. La musica ce la portiamo dietro. I sacchetti pure.. l’acqua la portiamo ognuno per se!  Biscottini sempre…. merendina per me non si discute (tanto poi me la frega!)Non sappiamo dove andremo ma sicuramente lo decideremo man mano che camminiamo! O cammineremo…. 

“Io camminerò …. tu mi tirerai…. anime strampalate noi ma finché ci sarà un cielo per riparo noi staremo sotto! ” Ciaoooooooo !!!!!❤👋👋👋👋👋

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: