terra di mezzo

Vecchio stile.

Appassionato, epico, genuinamente incantevole, con un’immaginazione apparentemente sovrumana e un’abilità compositiva che ha sempre spaziato dalle armonie serene ed eteree, a quelle più fragorose… Una genialità che non ha mai avuto freni, un carattere rilassato, ma soprattutto un artista decisamente sbalorditivo…

Vangelis

È anche lui è partito per il suo ultimo viaggio… PAX.

4 pensieri riguardo “Vecchio stile.

  1. Nel 1968 aveva arrangiato il famosissimo Canone in re maggiore di Johann Pachelbel ricavandone una canzone di Demis Roussos (all’epoca Aphrodite’s Child) intitolata Rain and Tears, cioè pioggia e lacrime: ti ricorda niente? 😉

    Rispondi

    1. Quella canzone, ma anche quel gruppo non si può scordare con facilità, tutt’altro. Molti riconoscono Vangelis per Blade Runner Momenti di Gloria ma in realtà c’è tantissimo sotto …bisogna essere appassionati di un compositore come lui che ha iniziato suonando rock con sua prima band nel 1963, chiamata Forminx… che ti dirò… non erano proprio il massimo.

I commenti sono chiusi.