terra di mezzo

Mi sono Perso nel Bosco

Quanto può essere facile parlare d’amore a volte… Ma quanti in verità sanno cantarlo nelle sue mille sfumature? Quanti invece sanno coglierne i germogli, tagliarne i rami secchi, e se necessario anche reciderne le radici? Uno di questi è Alessandro Fiori cantautore aretino, perché lui è un vivaista del cuore. Il suo nuovo lavoro Mi sono perso nel bosco è un disco d’amore fatto di dodici canzoni, scritte per la maggior parte al pianoforte, arricchite anche da chitarre, bassi, synth, clavicembali, violini, sax, clarinetti, flauti, armonium, e nel loro insieme, tratteggiano un microcosmo tutto suo e personale, raccontato con delicatezza e poesia. Una ricchezza compositiva che attinge dalla classica come dal rock e dal folk, che va in più direzioni confluendo in arrangiamenti ricercati, in un pop di classe.

Un esempio semplice semplice… avete presente il complicato processo di rielaborazione di un lutto in seguito alla scomparsa di una persona molto cara? Ecco…

Insomma, Alessandro è una delle personalità più creative e orgogliosamente indecifrabili di tutto il panorama indipendente italiano degli ultimi vent’anni. È un artista poliedrico e raffinato, a tratti inafferrabile, un flusso continuo ed eterogeneo di musica e parole.

Vi lascio tutta la play del suo ultimo capolavoro… ⬇️ e sia chiaro: in tutte le canzoni se sarete attenti all’ascolto, ci troverete un velo di disincanto e melanconia, a tratti trascinante, a volte frenetico e perfino serratamente jungle… Ve ne innamorerete…

P.S.non ho dimenticato di augurarvi buon martedì!

8 pensieri riguardo “Mi sono Perso nel Bosco

  1. Il viaggio nel mondo mai è solo individuale . Compierlo è travolgente saperlo trasmettere non è facile è eclettico … Ascoltare e immergersi nel vagare tra le tante realtà e le divagazioni dell’anima . Grazie Cate…buona notte 😘

    1. Lo prendo per domani che sarà mercoledì 🤣. Ma non preoccuparti, a volte io non mi ricordo chi sono…😱! Comunque sia buona giornata a te Grazia ❤️

I commenti sono chiusi.