terra di mezzo

Calexico 27aprile 2022 Milan‼️

Praticamente quasi in prima fila! È bello riprendere la strada dei concerti in questo modo… passo dopo passo senza strafare, e mi mancavano lo ammetto!!!!

Un piccolo anticipo di una serata memorabile, indimenticabile… Mi sono ritrovata spintonata da tutte le parti ma felice di sentirmi viva! Praticamente ero quasi in prima fila. Ho sentito l’adrenalina scorrere nelle mie vene e ho anche capito che stavo bene con l’universo! Mi sono vista riflessa in uno specchio immaginario come ero qualche anno fa! Sto guarendo da te maledetto intoppo della vita! Si!

E alla fine tornando a casa col sorriso fra le guanciotte arrossate… mi sono sentita come il titolo di questa canzone che vi ho postato! “Liberada” ‼️

terra di mezzo

Mi sono Perso nel Bosco

Quanto può essere facile parlare d’amore a volte… Ma quanti in verità sanno cantarlo nelle sue mille sfumature? Quanti invece sanno coglierne i germogli, tagliarne i rami secchi, e se necessario anche reciderne le radici? Uno di questi è Alessandro Fiori cantautore aretino, perché lui è un vivaista del cuore. Il suo nuovo lavoro Mi sono perso nel bosco è un disco d’amore fatto di dodici canzoni, scritte per la maggior parte al pianoforte, arricchite anche da chitarre, bassi, synth, clavicembali, violini, sax, clarinetti, flauti, armonium, e nel loro insieme, tratteggiano un microcosmo tutto suo e personale, raccontato con delicatezza e poesia. Una ricchezza compositiva che attinge dalla classica come dal rock e dal folk, che va in più direzioni confluendo in arrangiamenti ricercati, in un pop di classe.

Un esempio semplice semplice… avete presente il complicato processo di rielaborazione di un lutto in seguito alla scomparsa di una persona molto cara? Ecco…

Insomma, Alessandro è una delle personalità più creative e orgogliosamente indecifrabili di tutto il panorama indipendente italiano degli ultimi vent’anni. È un artista poliedrico e raffinato, a tratti inafferrabile, un flusso continuo ed eterogeneo di musica e parole.

Vi lascio tutta la play del suo ultimo capolavoro… ⬇️ e sia chiaro: in tutte le canzoni se sarete attenti all’ascolto, ci troverete un velo di disincanto e melanconia, a tratti trascinante, a volte frenetico e perfino serratamente jungle… Ve ne innamorerete…

P.S.non ho dimenticato di augurarvi buon martedì!