terra di mezzo

‼️”Pyramid of Pain”

Se volete restare catturati dentro un vortice disneyano di uno dei più bei racconti di C. Dickens… (Grandi speranze del 1861)… allora vi consiglio la visione del film PARADISO PERDUTO (1998) del regista Alfonso Cuaròn.

Il fulcro di questo film è la maestosa capacità di mettere in scena la danza dei sentimenti. Naturalmente la colonna sonora è realizzata con pezzi di Iggy Pop, Pulp, Mono, Tori Amos, Grateful Dead, e molti altri…

🎶🎵🎶🎵🎶🎵…..

Anni Settanta: l’adolescente Finn pesca gamberi in Florida, e ha talento per il disegno. Un giorno incontra un evaso e di nascosto gli porta da mangiare…

{Una piccola chicca artistica. Tutti i disegni, i quadri che vedrete in questo film sono un’intera opera dell’artista napoletano Francesco Clemente… protagonista della Transavanguardia italiana, il movimento artistico, teorizzato dal critico d’arte Achille Bonito Oliva, nato verso la seconda metà degli anni settanta. }😊

terra di mezzo

‼️Piegata…

Un cuore pieno come una discarica
Un lavoro che lentamente ti uccide
Lividi che non vogliono guarire
Hai l’aria molto stanca, infelice…

Un suicidio con la melodia di una ninna nanna.

Andando avanti con gli anni, significa per quanto mi riguarda, amplificare i miei stati di cambio umorale. Basta un nonnulla, e il mio sorriso cambia. Cambia l’espressione del mio viso, cambia la piega a sinistra della mia bocca. Una telefonata che non volevo ricevere, una bolletta da pagare, una notizia che non mi aspettavo di sentire direttamente dalla persona che non ci tenevo ad incontrare. Inizio a realizzare che la stanchezza e lo stress notturno che vivo da un po’ di tempo a questa parte anzi, da un po’ di anni… stia inesorabilmente marciando contro di me.

“tiratemi fuori di qui”

terra di mezzo

‼️Comunque…

Sono solo un altro essere umano incasinato che ha bisogno di andare avanti, e senza troppe scuse.

La mia vita è come una brezza che dura in eterno come è il tempo.
A volte è pari ad un mare che spumeggia nella marea, nella sicurezza che l’acciaio trasmette nel tempo, e le mie parole, già lo so, si ripeteranno per-sempre. Mi ci vorrà un po’ per capire tutto, così non ho fretta. Nel frattempo, continuo a tenere alta la testa anche nel dubbio, perché so che è solo questione di tempo.

Per farmi comprendere…