terra di mezzo

‼️inespugnabile…

Io so di aver fatto la cosa giusta… ma in alcuni momenti non mi ritrovo la forza per andare avanti. Saranno gli eventi anomali che si susseguono e che vanno contro ogni possibile soluzione, saranno le sempre più rare ricadute psicologiche che ancora mi prendono al laccio, e poi inciampo e mi fanno cadere, ma so che ho tante risorse ancora a cui volgere il mio sguardo fiero incamminandomi a testa alta sempre.

Non sarà sempre così … ma per adesso certi amori sono duri a spegnersi anche sotto la cenere più fredda.

Chi avrebbe potuto prevedere non finisse bene come poi è successo a noi precipitati dentro una vertigine navigando il mare delle contrarietà. M.V.

terra di mezzo

“Cartabianca”, 23/03/2022 io c’ero …🤭‼️

“Cartabianca”, 23/03/2022 Orsini fa la sua previsione sull’utilizzo della bomba atomica da parte di Putin.

Ospite nell’ultima puntata andata in onda ieri Alessandro Orsini, noto professore di sociologia del terrorismo internazionale, . parlando della guerra in Ucraina, ha espresso il suo punto di vista sull’eventuale utilizzo da parte di Putin della bomba atomica. Le sue affermazioni hanno lasciato il pubblico da casa completamente senza parole. (Me compresa)😔

Alessandro Orsini, è un professore di sociologia del terrorismo internazionale, e qui sotto in corsivo troverete il suo personale parere sull’eventualità che il presidente russo possa usare la bomba atomica.

«Se porremo Putin in una condizione disperata, certamente userà la bomba atomica. Putin si sta sgolando, ce lo sta dicendo da molto tempo. Noi ripetiamo “certamente, non userà la bomba atomica”. Putin ha detto in una conferenza con il presidente francese Macron “so che sono inferiore alla Nato, ma ho la bomba atomica”‘. Se davvero Putin, in una condizione disperata in cui rischia di perdere la guerra in Ucraina, dovesse usare la bomba atomica, l’Europa sarebbe moralmente corresponsabile».

Poi alla domanda

“Quindi bisogna far vincere la guerra a Putin per evitare il rischio legato alla bomba atomica?”,

ha semplicemente risposto:

«Se si pone il discorso in quest’ottica, dico facciamo vincere la guerra a Putin».

Ha ancora continuato la sua previsione sulle sorti della guerra…

«Siamo ad un punto molto tragico. Le previsioni fatte nelle settimane scorse trovano conferma. Il fatto che abbiamo assunto una postura bellicistica nei confronti dell’Ucraina ha portato ad un’escalation. Abbiamo più morti, Putin ha fatto sfoggio di armi terrificanti. Vedo immagini di devastazione dappertutto, bambini e donne incinte massacrate. In un mondo normale mi aspetto di vedere la faccia del presidente del Consiglio o del presidente francese che dica “facciamo la pace”. Invece mi appare la faccia di qualche governante che dice “diamo le armi, uccidiamo i soldati russi”. L’Italia e l’Europa stanno dando armi, stanno portando sanzioni ad un livello altissimo. È chiarissimo cosa stanno facendo per la guerra. Cosa stanno facendo per la pace? Niente».

(dichiarazione estrapolata da fonte La Repubblica)