terra di mezzo

Parole alate e tempo fugge.

“Senza regole, tutto diventa più mostruoso”

E si sta già notando… A volte vorrei tanto chiudere gli occhi per non vedere più immagini di guerra e vorrei tapparmi le orecchie, per non ascoltare più parole che incutono terrore e poi dolore, ma vivo in questo tempo, questo accade. Per certi versi inizia a sembrarmi tutto molto precario, ma vivo in questo tempo e vado avanti continuando a fare qualcosa, anche se in piccolo, per aiutare chi ne ha bisogno. C’è bisogno dell’aiuto di tutti per andare avanti.

…Ninna nanna, pija sonno
ché se dormi nun vedrai
tante infamie e tanti guai
che succedeno ner monno
fra le spade e li fucili
de li popoli civili


Estratto da “La ninna nanna della guerra” di Trilussa

2 pensieri riguardo “Parole alate e tempo fugge.

I commenti sono chiusi.