terra di mezzo

‼️‼️”una sosta”

Una sosta”, come una pausa di comprensione all’interno di un intimo rifugio, in compagnia di tutto ciò che si ama, per ricordarci l’importanza della purezza, dell’innocenza e del futuro…

e lasciatemi aggiungere che questi ultimi eventi, la pandemia e adesso anche il conflitto Ucraina/Russia che potrebbe anche sfociare in una guerra che coinvolgerebbe il mondo, che stanno inesorabilmente violentando la nostra vita, il nostro futuro, una “sosta” forse dovremmo farla tutti, per riflettere su cosa fare perché tutto non si sgretoli davanti ai nostri occhi.

Se dico chiudi gli occhi, figliolo
Se dico distogliere lo sguardo
Seppellisci la tua faccia nella mia spalla
Pensa a un compleanno
Le cose che ti metti in testa
Non rimarranno lì per sempre
Sto cercando di nascondere la tua anima, figliolo
Dalle cose che non sei destinato a vedere”.

“No sound but the wind” è la canzone più adatta che mi viene in mente, una canzone dai toni profondamente dark, ideale per questo periodo oscuro che ci sta investendo sempre di più. Un testo scritto da Tom Smith, degli Editors appunto, all’incirca dieci anni fa e si ispira al romanzo post apocalittico “La Strada” di Cormac Mc Carthy premio Pulitzer per la narrativa nel 2006. Tom Smith scrive questa canzone concentrandosi proprio sulla figura del bambino protagonista che insieme al padre, nel romanzo, è sopravvissuto in una terra dove l’umanità sembra essersi persa, sgretolata nella polvere e nella desolata assenza di vita, dove l’istinto torna ad identificare la persona prima del proprio nome anagrafico.

Il brano canta l’importanza dell’innocenza che nonostante la desolazione e l’assenza di una qualsiasi prospettiva, deve essere protetta…

Una canzone che se ascoltata con attenzione fa davvero immaginare a cosa si andrebbe incontro se non si pone un freno a quanto sta accadendo …

Esiste anche una nuova versione inserita nella “The Twilight Saga” (vi ricordate la serie cinematografica basata su quella letteraria di Stephenie Meyer?),

Questa, mantiene sempre come sottofondo il pianoforte, ma a cambiare è il testo già dalla prima strofa. Ad esempio: “Il bacio oh la neve, La luna crescente sopra di noi…” si sostituisce al più crudo “Camminiamo attraverso la cenere, E i resti carbonizzati del nostro paese…” del brano originale.(Che è quello live sopra)

terra di mezzo

All Souls Hill ‼️

Il leggendario gruppo folk The Waterboys non perde tempo a consegnare un altro nuovo disco ! Infatti uscirà il 22 aprile “All Souls Hill” dopo aver aperto la strada con l’acclamato Good Luck Seeker nel 2020, e di cui non ne vado proprio fiera perché ho fatto una grande fatica a concepirlo.

Il muovo album tocca molti argomenti attuali, dalle bugie agli inganni che infestano chi è al potere. Le nove canzoni raccontano storie, viaggiando all’interno di paesaggi onirici, gettando uno sguardo freddo ma pieno di speranza sul dramma umano.

Ho letto in giro che questo ultimo loro lavoro risulta essere molto misterioso, ultraterreno, ma anche melodioso ed emozionante. Del resto i The Waterboys, nella persona di Mike Scott, sono proprio questo: ultraterreni ed emozionanti.

A febbraio è uscita un’altra anteprima, il brano che dà il titolo appunto al nuovo album e nell’attesa che arrivi, ammetto che mi ha un po’ come dire sbandata e deviata dai The Waterboys che conosco. Ad occhi chiusi proprio per non farmi condizionare anche dalle immagini del loro bellissimo video ufficiale, mi sono sentita catapultata in una delle colonne sonore dei film di 007… dove Sean Connery fa da padrone assoluto. Ma sarà così o mi son bevuta il cervello? Potrei suggerirvi di ascoltare anche voi per dirmi magari se è solo una mia sensazione o se veramente c’è qualche “contaminazione”.

terra di mezzo

martedì ‼️

Adoro l’ambivalenza poetica di una cicatrice. Ha due messaggi, qui mi sono fatta male. Qui sono guarita. (L. Madeira)

Cliccare la play che vi ho allegato significa incontrare musicalmente un gruppo britannico incline all’Americana. Questo è un album pop allegro, tradizionale, fresco, non polveroso. Canzoni piene di eros e dolcezza scanzonate e divertenti !

Direi che il martedì grasso inizia alla grande per quanto mi riguarda soprattutto in materia di musica… Mi auguro che dia una sferzata fresca anche a voi🎼