Poeti che amo · terra di mezzo

L’obiezione al disincanto e alla noia.

Foto mia 15/02/22 (ritratto di zia Adriana 1943 – grafite)

Seimila anni

sul tuo viso.

Il tuo cuore

è pieno di cammini,

strade silenziose,

incroci

tra l’età del ferro

e l’età del nulla

che c’è adesso.

Guardo i tuoi occhi antichi

che hanno amato il fuoco.

(Resteranno i canti)

Franco Arminio è un poeta viaggiatore e uno scrittore in continua ricerca di meraviglia…Per lui l’organo della vista sono le parole, ancora prima degli occhi. Le parole sanno posarsi su dettagli che fino a un minuto prima erano praticamente invisibili, illuminandoli. Lui con le sue poesie racconta di luoghi, di semplicità, di profondità, di ricchezza interiore, di amore…

💖l’uso efficace dello spazio nel tempo.

2 pensieri riguardo “L’obiezione al disincanto e alla noia.

I commenti sono chiusi.