Vintage spot!

Premessa: Questa sera vi voglio lasciare con un video che se fosse stato realizzato adesso sicuramente prima ci saremmo inorriditi ma poi avremmo iniziato a fare petizioni in giro per abolire il video stesso. Poi avremmo sicuramente anche fatto causa all’azienda pubblicitaria che lo ha confezionato, e ciliegina sulla torta, saremmo andati alla carica muniti di pallettoni per far fuori chi aveva avuto la brillante idea di dare informazioni sul riciclo del contenitore stesso una volta consumato il liquido.

Ho letto che gli anni ’60 in Messico sono stati tempi rari per la pubblicità.
E chi ha vissuto in Messico in quel tempo e ci vive ancora saprà senza dubbio che le migliaia di pubblicità e i loro jingle durante gli anni ’60, erano come dei film istruttivi

È sempre interessante scoprire come la pubblicità si sia evoluta di pari passo con i cambiamenti sociali come la maggiore presenza del sesso femminile nel mondo del lavoro, o l’abolizione di alcuni prodotti precedentemente consigliati dai medici come le sigarette, oltre ai diritti sociali.

Io sorrido pensando a quanto questa pubblicità di cui ho postato il video, sia alla fine incredibilmente comica.

Guardate un po’ :

É una pubblicità del 1967 e mi risulta comica per via dei “consigli” dati alle casalinghe di quel tempo per riutilizzare gli imballaggi di plastica in cui appunto c’era in questo caso della candeggina . In quel tempo si pensava che la plastica fosse più sicura del vetro dove all’origine veniva venduta la sostanza . Ma trovando più “sicuro” ( forse perché se cadeva non si rompeva) il nuovo materiale e anche versatile, lo spot venne riprogrammato raccomandando assiduamente di riutilizzare il contenitore nella quotidianità: ad esempio come un vaso per piantare delle piantine (questo lo faceva mio padre in Sicilia, metteva il basilico nelle mezze bottiglie di plastica ma dell’acqua con la terra), oppure come imbuto (e lo facciamo ancora oggi) persino per conservare nel frigo acqua e succhi vari oppure salsa di pomodoro, caffè, ecc. Oggi vedendo quel video, mi sorge il sospetto che la candeggina essendo un potente disinfettante, una volta terminata avrebbe reso così incontaminata la plastica in cui era contenuta, da consigliare di poterla riutilizzare come racconta lo spot …

Noi oggi acquistiamo e usiamo i contenitori in plastica per conservare alimenti succhi bevande e tutto quello che ci rende comodo e ricicliamo vaschette che contengono frutta o verdura acquistata nei negozi anche per farci altro, così come riusiamo le bottiglie dell’acqua, Ma sono stra convinta che nessuno oggi penserebbe di riutilizzare la plastica dove é contenuta la candeggina o acidi vari per scopri alimentari.

Tutto sommato gli anni 60 sono stati anni dell’innocenza e della novità! Per fortuna le cose cambiano😂 a volte in peggio, ma spesso in meglio. L’unica cosa che non abbiamo mai imparato è quello di non inquinare più il nostro pianeta, è qui c’è da lavorare parecchio.

Buona serata

10 commenti su “Vintage spot!

  1. Ognuno guarda al suo orticello, noi per esempio usiamo un sacco di prodotti chimici per l’agricoltura e da questo deriva l’inquinamento delle falde per non parlare dell’aria, tra le peggiori al mondo

    • Ma volte mi domando se quelli che usano chimica nel terreno mangiano anche i prodotti che producono loro comunque prima o poi ce ne renderemo conto dei danni che sono stati e stiamo ancora facendo! Buona giornata massi!😊

  2. Concordo appieno tutto ciò che tu hai puntualizzato, in alcuni casi per fortuna che le idee cambiano, in altre invece ritengo che certi cambiamenti siano stati in peggio, tanto più nel modo di fare pubblicità, oggi come oggi la legge del marketing dettavdi andareca scandagliare l’intimo delle persone, delle famiglie etc… Questo video definisce una pubblicità comunque sia molto più semplice rispetto a come bisogna fare pubblicità oggi come oggi, è proprio il metodo che è cambiato 8ndipend3ntem3nte dal prodotto che si pubblicizza. Buona serata 😉

    • E hai perfettamente ragione perché la pubblicità di oggi si è adeguata anche al modo di essere di questo mondo quindi é invasiva, arrogante, per certi versi anche offensiva, molto molto anarchica. Non ha +1 morale, senso di rispetto e di pudore che una volta c’era praticamente in ogni cosa.Lo scopo è vendere vendere vendere e incantare.

      • Eh non parli con una sorda, vi lavoro nell’ambito pubblicitario…

        • Ops… spero di non essere stata troppo dura allora ma in realtà è quello che penso veramente…. Ho deficiente veramente nell’orrido.

          • No no vai tranquilla, è esattamente ciò che penso anch’io… e purtroppo quella è
            La parte in cui mi devo calare ogni volta che devo realizzare una qualsiasi pubblicità 😌 pur non appartenendomi come persona 😌

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: