Biblioteche d’altri tempi

A Milano non mancano certo le biblioteche, salvezza per gli studenti e oasi per chi ama leggere. Alcune di loro, però, sono anche dei veri e propri gioielli da visitare – ovviamente gratis! Una é la Biblioteca Braidense di Brera, una delle più importanti biblioteche d’Italia. É ben organizzata per la consultazione. Si può ammirare dalla Pinacoteca attraverso una porta di vetro ma è più affascinante una visita. Le pareti delle sale sono rivestite da librerie antiche, al centro sono disposti grandi tavoli per lo studio e vetrine in legno lavorato, lampadari di cristallo illuminano i soffitti affrescati. Periodicamente la Biblioteca mette in mostra i suoi capolavori. Il personale è competente e disponibile, e ci sono delle bibliotecarie che narrano la storia della biblioteca e delle sue collezioni.

https://bibliotecabraidense.org/

Poi c’è la Biblioteca Umanistica dell’Incoronata, o meglio dire “libraria” agostiniana dell’Incoronata. É un gioiellino dell’arte rinascimentale, anche se non è rimasto molto dell’antico splendore. É un’aula a tre navate, divise da colonne, con la volta centrale a crociera decorata con il trigramma IHS (Iesus Hominum Salvator ovvero “Gesù Salvatore dell’Umanità”) in cui sono visibili diversi tipi di pitture murali, tanto che viene considerata unico e raro esempio di biblioteca con affreschi a Milano. Affascinante, pur mancando i banconi dove venivano collocati i libri che dicono essere umanistici e non solo religiosi. Vale la pena visitarla comunque proprio per i numerosi affreschi oltre che per il chiostro.

http://www.parrocchiasantamariaincoronata.it/la-biblioteca-umanistica/

Dalla rete

20 commenti su “Biblioteche d’altri tempi

        • Indubbiamente, Brera è una biblioteca storica a tutti gli effetti. L’altra è una biblioteca nuda ma lo é comunque. É più considerata per quel che riguarda gli affreschi … quindi dal punto di vista artistico … e li vale tutti.

  1. Devo dire che la Pinacoteca – dove comunque ci sono capolavori superbi – in realtà non mi sconfinfera per organizzazione espositiva e filologica. Ma la biblioteca è emozionante.

    • Beh guarda ormai éuno standard quel posto. qualche anno fa mi hanno ripresa in maniera abbastanza pesante perché mi sono avvicinata troppo ad un quadro che ha fatto partire l’allarme… Ormai i quadri sono sempre gli stessi , ben vengano i nuovi curiosi che non l’hanno mai visitata ma per quanto mi riguarda mi piace più la parte sotto, l’ingresso con tutte le varie aule i corridoi le statue le lapidi e anche il lato più nascosto dove si sbuca fuori appunto all’orto.

    • Quella alla Pinacoteca vero? Anche io … ti faccio sempre un giro da quelle parti anche perché entrando dalla Accademia di Brera sbuchi fuori in una vietta interna dove all’orto botanico!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: