When You Found Me – e torno a parlare dei LUCERO

Credetemi, i Lucero non hanno mai fatto un disco brutto, ma quello che sono diventati ora, dopo vent’anni di carriera, è qualcosa che neppure il più lungimirante degli osservatori poteva immaginarsi. Perché è davvero difficile, oggi, trovare una band che rilegga il rock di matrice sudista con tanta consapevolezza, che riesca a scrivere canzoni che suonano tanto classiche eppure così innovative, che abbia la talentuosa predisposizione ad abbinare la qualità del testi alla profondità di liriche, volte a sondare l’animo umano, per raccontarlo con un’introspezione empatica e al contempo acuta.

When You Found Me è, un disco sofferto, con molte ombre e poche luci, in cui l’inclinazione rock persiste ma è mitigata da uno spirito di meditazione con atmosfere a tratti contemplative, tanto da evocare gli ormai passati anni ’80 con nostalgia per certa musica che si ascoltava in radio quando si era un po’ più che adolescenti. .

Personalmente penso che tutto il lavoro risulta in perfetto equilibrio con l’ascoltatore grazie soprattutto alla voce profonda, aspra, evocativa di Ben Nichols, il cui timbro tocca il cuore e fa fremere la gabbia toracica.

Ci trovate ben confezionate dieci canzoni, uscite nel ormai lontano gennaio 2021 e tutte sono stra-bellissime.

When You Found Me é il capitolo migliore della pur notevole discografia dei Lucero, i quali, rimanendo integri e diretti come sempre hanno fatto, dimostrano che la grandezza della musica può passare anche dal cambiamento, ma non può mai prescindere dalla sincerità. E qui, c’è tutto: un diverso approccio, grande musica e, sopratutto, il cuore, offerto, senza filtri, in una mano tesa.

Vi metto solo un brano, quello che ha anche dato il titolo all’album

La voce di Ben canta, fra la chitarra acustica e poche note, ma tutte decisive, di un pianoforte. Una canzone autobiografica, in cui si parla di sprofondo e redenzione, di come le persone che ci amano possono aiutarci a ritrovare la nostra strada, che sembrava irrimediabilmente smarrita, e possono salvarci o semplicemente aiutarci a ritrovare la forza per andare avanti.

Innamoratevene dei Lucero per favore!!

9 commenti su “When You Found Me – e torno a parlare dei LUCERO

  1. Solo per le parole che scrivi….’il rock di matrice sudista con tanta consapevolezza, che riesca a scrivere canzoni che suonano tanto classiche eppure così innovative, che abbia la talentuosa predisposizione ad abbinare la qualità del testi alla profondità di liriche, volte a sondare l’animo umano, per raccontarlo con un’introspezione empatica e al contempo acuta’.. ti viene voglia di ascoltarli 😉

  2. io li sto ascoltando da due ore e non ho alcuna intenzione di smettere!!!!
    ne sono rimasta incantata, mi hai fatto un regalo enorme!!!

    • Santa Cate… 😎😂😂😂 sentito parlare dei “Allah-Las ?” O i The War on Drugs? 😉

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: