Sempre verde…

Per sempre giovani… Non credo ci sia bisogno di dire molto, sbaglio? Sicuramente non nel corpo, quello si consuma, (nonostante la chirurgia estetica 🤦🏻‍♀️), ma forever young nella mente, nel cuore, nei pensieri, nelle idee in movimento… La migliore gioventù non è un corpo bello e sodo, ma è quello che uno si porta dentro.

Il papà di Forever Young Bob Dylan ne fece ben due versioni della canzone … la scrisse nel 1974 mentre stava pensando a Jesse, il suo figlio più grande, nato nel 1966. e ha anche ammesso di aver cercato di “non essere troppo sentimentale”; ecco perché alla fine esistono due versioni, una lenta (che a parer mio meglio cattura lo stato d’animo di Bob ) e una più veloce e rock.🎸

Viene anche considerata una delle tante “canzoni contro la guerra” perché alla fine in guerra, quelli per sempre giovani sono proprio quei “giovani” soldati, quando la morte li coglie al fronte, ma credo sia giusto comunque considerarla soprattutto per ciò che é stata concepita: “una preghiera di augurio per una vita lunga e prosperosa”.

Io adoro la cover fatta dal gruppo The Band… e quella vi metto !

Album: The Last Waltz del 2002

Ma mi va di lasciarvi traccia di un’altra cover … Ascoltate questa bella versione di Pete Seeger, uno che è stato “sempre verde“, fino a 94 anni…🤗

May your song always be sung, Pete…❤️

37 commenti su “Sempre verde…

    • Come uomo non lo sopporto proprio il Bob. Ma come artista cantautore sì🤗 sera Martina.

      • Ognuno fa il suo, non è necessario che ci piaccia in tutto. Milano freschina stasera neh?

        • Di solito tengo spalancate le finestre e porte finestre ma questa sera devo essere sincera da qualche parte ho chiuso stasera è proprio fresco!

            • Ci lamentiamo tanto per il caldo ma poi quando iniziano ad arrivare giornate così la cosa diventa un po’ più pesante da sopportare… soprattutto quando bisogna uscire per fare le passeggiate con i pelosi!

              • Anche la mia comunque, pur essendo un decimo del tuo, si rotola e ingarbuglia in coperte e copridivani..
                Io amo tutte le stagioni, in fondo, è il cambio che lo sopporto male. Con sto buio già a cena mi viene male..

                • Sicuramente c’è una forma di abitudine che si sparge con il tempo che scorre. effettivamente quando ci sono cambi così drastici ( ho chiuso le finestre)non è +1 problema di calendario … è proprio un problema di clima… nessuno ti dice che ad ottobre ci saranno delle giornate stupende e magari sarà così però sicuramente farà buio molto molto prima e continuo a dire che questa è la cosa che più mi rattrista perché alla fine amo molto la luce!

    • Se ti riferisci all’ultimo valzer il film concerto …. In che senso scusa…. loro mi sono persa… parteciparono tantissimi cantanti e cantautori per quel film per esempio io ho scoperto Robbie Robertson guardando proprio quel film di qualche anno fa…. Parecchi anni fa, fine anni 70 credo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: