terra di mezzo

Amore… omosessualità

(Il testo é di David Sylvian, mentre la musica è di Ryūichi Sakamoto)
Album: Merry Christmas, Mr. Lawrence (1983) (Ryūichi Sakamoto)
Album: Secrets of the beehive (1987, bonus track) (David Sylvian)

Si cantava l’amore in generale e in tutte le sue molteplici forme già migliaia d’anni fa… e quindi non datemi della sdolcinata stasera ok? !!

É sabato, ho deciso di dare largo spazio ad emozioni e sentimenti. con un brano da ascoltare per ricordare una vecchia passione, oppure da dedicare alla propria compagna o al proprio compagno, magari ascoltandola insieme Una delle più belle canzoni d’amore che affonda le radici nell’amore omosessuale. Una delle più belle canzoni di sempre (per me)

Forbidden Colours è una canzone del musicista inglese David Sylvian e del compositore giapponese Ryūichi Sakamoto, versione cantata del tema musicale del film Furyo, di Nagisa Oshima.🤗 Vi ricordate ? C’era David Bowie fra i protagonisti ❤️

Vi lascio anche il testo tradotto perché è veramente bellissimo e…alla prossima…💚

Traduzione. Colori proibiti

“Le ferite che hai sulle mani sembrano non guarire mai
pensavo che tutto ciò di cui avevo bisogno fosse credere
eccomi qui, a una vita di distanza da te
il sangue di Cristo, o il battito del mio cuore
il mio amore veste colori proibiti
la mia vita crede

Anni senza senso rombano via
milioni di persone darebbero la vita per te
c’è niente che sopravviva?

Imparare a convivere con i sentimenti che mi montano dentro
le mani nella terra, sepolto dentro me stesso
il mio amore veste colori proibiti
la mia vita crede di nuovo in te

Camminerò in cerchio
dubitando della stessa terra sotto ai miei piedi
cercando di mostrare una fede incrollabile in tutto
eccomi qui, a una vita di distanza da te
il sangue di Cristo, o un cambio di idea

Il mio amore veste colori proibiti
la mia vita crede
il mio amore veste colori proibiti
la mia vita crede di nuovo in te”.

terra di mezzo

11 settembre… “Diamoci dentro”

Non solo World Trade Center…

Neil Young nel suo modo umile e umano ha creato un’ode che racconta la galanteria degli eroi del Volo 93. É il quarto dei quattro aerei di linea Boeing dirottati durante gli attentati dell’11 settembre 2001. È l’unico dei quattro a non aver raggiunto il suo obiettivo, schiantandosi in un campo vuoto vicino Shanksville (Pennsylvania), L’aereo avrebbe dovuto colpire Washington, DC, ma i passeggeri hanno deciso di reagire per andare contro i terroristi, e hanno fatto in modo che quel volo si schiantasse altrove. Lo schianto ha spezzato la vita a tutti quelli che erano a bordo. Sulla base dei rapporti, la frase “Let’s roll” faceva parte delle ultime parole udibili (“Sei pronto? Okay. Roll.”) frase rimarcata da Todd Beamer, uno dei passeggeri che guidarono l’atto eroico.

Album: Are You Passionate? del 2002.