Il mio modo di fare .

Sono arrivata nuovamente a toccare la soglia dei 500 follower di blog che mi seguono, e la cosa mi sorprende sempre perché mai e poi mai avrei pensato di essere seguita, ancora una volta da così tanti blogger.

In questi 4 anni e qualche mese di permanenza qui, ammetto di aver fatto parecchie cernite, perché reputavo prevalentemente inutile essere seguita da gente messa lì a fare numero senza che mai si fosse creata una sorta di reazione verbale . Recentemente ho capito una cosa: non è corretto togliere di mezzo blogger solo perché non fanno segnali di fumo.

Se mi seguono, mi son detta seriamente, con ogni probabilità qualche ragione valida ci deve pur stare… Quindi, quella più logica che mi sono data è che forse come nella vita reale, esistono tante persone che osservano, ma lo fanno in silenzio, e sono le stesse persone a cui piace curiosare, sia per le storie di vita che molti pubblicano, sia per la musica che trovano o scoprono. Ma anche per l’ironia che gustano, per i piccoli racconti che scoprono, per la fotografia, per le recensioni sui libri, per il cinema, per i neo scrittori emergenti, per le ricette di cucina o per chi parla di ecologia. Insomma le ragioni sono infinite per chi decide di seguire un blog in silenzio. Vuole sapere…vuole informarsi, vuole conoscere. Un blog é una fonte di notizie inestimabile sempre. Se queste persone, blogger non se ne vanno di loro spontanea volontà é perché hanno comunque piacere di restare e finché gli aggrada.

Non devono riguardarmi le ragioni del perché stazionano da me, ed é giusto rispettare la loro scelta, accettando con gratitudine la loro presenza.

Che diritto ho io di togliere di mezzo lettori ai miei occhi disinteressati, solo perché non mi hanno mai dato un segnale della loro presenza se non con un semplice e atavico segui blog?

Di contro , dico che fino ad oggi io non arrivo a seguire 30 blogger qui, esattamente per ora siete in 29, e la ragione è molto semplice da comprendere; mi piace vivere a 360 gradi con ogni singolo blogger che cattura la mia attenzione. Mi piace dargli la cura che merita, e mi piace dialogare e scambiare punti di vista su ciò che pubblicano loro o su ciò che io pubblico. Dialogo e confronto, non cerco altro. Mi impegno ad essere corretta, educata, e rispettosa nel rapporto di interazione con tutti loro e allo stesso modo in cui lo faccio fuori di qui .

Vi dico con orgoglio che ho anche avuto la fortuna di conoscerne di persona qualcuno di questi 29 e questo ha regalato un ulteriore valore aggiunto alla mia vita anche qui dentro . É capitato di Vederci quando è stato possibile perché viviamo in luoghi diversi. Ci sentiamo per telefono o per messaggi e per me questo significa che ho davvero costruito un microcosmo di gente della rete intorno a me, che di comune accordo, simpatia e fiducia, vivo quando é possibile anche fuori di qui.

Persone che hanno cominciato nel tempo a far parte del mio vivere quotidiano fianco a fianco…

Buona continuazione!

30 commenti su “Il mio modo di fare .

  1. Dei miei seguaci ho scoperto che un tot ha il blog in stallo, alcuni hanno di molto ridotto l’attività (nata magari durante la clausura), alcuni cliccano senza leggere e fanno le passate di stelline e molti invece mi leggono anche senza lasciar segno di gradimento. Poi c’è chi legge e gradisce e chi ancora legge gradisce e interloquisce. A me piace far chiacchiere anche con gli indiani, gli africani, i turchi, i cinesi, gli americani. Scopro cose bellissime e ho un minimo polso di altri paesi. Ma. Il tempo…
    Da te si sta bene, punto. Non sempre riesco ad ascoltare la tua musica, ma so che qualunque proposta è molto interessante, da te ho scoperto musicisti sconosciuti e formidabili. Poi, vabbè, c’è sintonia 😘

    • Ah ecco mi stavo disperando …. “Io dovrei aver qualcosa mi son detta” … 🙃😜 troppo buona. Generosa direi. Ho iniziato qui per amore … poi per disperazione, competizione musicale ma poi é diventato definitivamente un diario di bordo della mia vita delle mie avventure/ disavventure ma soprattutto per la musica l’unica cosa che ho notato è che non ho molta gente che mi segue che ha un indirizzo musicale… mi piacerebbe molto scambiare opinioni su larga scala ! Avere scontri/incontri e seppur in realtà entrano finisce che mettono un mi piace e van oltre. Peccato ! Ma ho tutto il tempo di questo mondo quindi vediamo quello che accade. tu fai parte di quella schiera di poche persone che ogni tanto mi sparisce il follower che ri…faccio puntualmente adesso che me ne sono accorta e ti recupero! Quindi sono arrivato a 30 adesso!!numero a cifra tonda di persone che mi piacciono e che seguo!! Vado a recuperarti ! 😃 prima o poi faccio un esposto perché non é possibile! 😠 la Paola Bortolani di Primo non sprecare … ci ha messo una pietra sopra. Mi perde sempre e io non posso far il follower da lei perché non é compatibile con WP il suo sito. La seguo da fuori. Si faccio un esposto davvero ! 😠

      • Ahahah, sì, mi accorgo di cadere dal reinserimento, ogni tanto wp fa sparire qualcuno anche a me. Per la musica non saprei, a volte la lingua ostacola. Ho messo il traduttore e qualcuno inizia a usarlo, ma intervengono più quelli che vado a trovare a casa loro. Potresti anche fare una ricerca nel reader inserendo le parole che ti interessano e vedere se trovi qualche interlocutore interessante 😉

        • Pochi … già visto. Però mi seguono dal mondo parecchi ! Gli stranieri son timidi. Tanti degli States! Va bene così. Sono una goccia in un oceano … va già bene!

  2. Io ti seguo da poco perché da ancor meno o sono entrata in questo mondo, e già mi sembra di conoscere alcune persone da molto di più… 🧡

    • Succede la stessa cosa che succede fuori Martina, bisogna osservare come le persone si pongono con te e la cosa è reciproca… certo puoi anche incontrare farabutti farabutte gente che gioca ma come fuori, anche qui lo capisci subito… questo posto io l’ho identificato come un pub dove la gente si siede davanti al bancone e ordina da bere e tu sai meglio di me che alla fine incontri tanta gente che non conosci! E c’è sempre qualcuno che non conosci con cui scambi due parole… poi da lì tutto può succedere, soprattutto quando ritorni in quel pub più volte e ti accorgi che c’è anche… o ci sono anche quella persona o quelle persone che hai visto il giorno prima e diventa un’abitudine…🤦🏻‍♀️ mamma mia quanto sono logorroica a volte !

      • Sai che è bellissima l’immagine del pub in cui ti siedi a parlare? La terrò presente mentre scrivo, come se mi confidassi con il barista di certi film

        • O come quando sei seduta davanti alla tua birra preferita e te la gusti senza remore! 🍺

          • Esatto ma l’idea del pub londinese nei toni del marrone, fa molto confidenza 😆

            • Perfetto ! Allora vai da Antonio ! Vai al The Friends Pub in via Monte Santo ! Visualizza quello ! 🍻

  3. Ti seguono anche pochi.
    Hai un blog che spazia tanto. Dal personale, alle pillole, alla musica a qualche aneddoto. Suvvia

    • Guarda… 500 oggi Che si è avvicinato pure un ragazzo di 17 anni che fa musica di Buenos Aires… E 500 sono tantissimi ma credo che se non avessi mai cancellato dall’inizio ad oggi ne avrei avuti sicuramente tantissimissimissimi!🤣

  4. Vero, non si ha sempre tempo per fare tutto, come dice Enri1968
    Nel mio piccolo ci provo a seguire tutti i blog che seguo e seguono me. Certo dipende anche dal tipo di blog, ma se lo segui un motivo ci sarà. Poi è bello leggere e confrontarsi su vari argomenti. Per chi scrive poesie poi, leggere le liriche altrui e come toccare la loro anima…

    • Pienamente d’accordo su tutto. Ed.. Emanuele è una persona stupenda! 🙂

  5. Libertà, mai schiavi.

    Non è sempre possibile leggere, commentare ecc.

    Poi dipende dal tipo di blog.

    Ciao!

  6. Ma graz8eca te dib3s8stere cara Cate, è davvero bello dialogare e rapportarsi con te, il confronto è sempre costruttivo e tu di sicuro riesci a intersecano bene le fila con noi, siamo in pochi a godere del tuo seguirci, ma è proo4io per questo che riesci a dedicare l’è celeste qualità del tuo tempo a noi, 😘

    • Crescere lentamente fortifica le radici se il terreno é fertile ! 🙂 sicuramente ci saranno altre persone che attireranno la mia attenzione e cercherò comunque di non togliere tempo a nessuno di quelli che già esistono!😊

  7. Leggendoti ritrovo comportamenti analoghi ai miei. Mi capita di seguire blogger con cui non interloquisco. Ma li seguo comunque e li leggo. Mi fa piacere farlo. Mi basta. Sono in vacanza adesso, e lo faccio anche con maggiore frequenza, spesso seduto su uno scoglio. Un orizzonte virtuale, uno reale, che misteriosamente non confliggono. E credo sia molto bello che tu sia riuscita anche ad incontrare qualcuno dei tuoi interlocutori. È il superamento di un dogma, una nuova prospettiva per avvicinare persone e sensibilità.

    • Ci deve essere predisposizione da entrambe le parti oltre che un grande rapporto di fiducia che viene costruito nel tempo… proprio partendo da posti così. Non bisogna inventarsi per poi essere smentiti bisogna essere se stessi, bisogna metterci proprio la faccia ecco. 🙂

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: