Amore, Psiche, altro.

Complicità, gestualità, fiducia, occhi negli occhi. Farsi strada nel movimento, l’uno nel corpo dell’altra, un’unico corpo che si accompagna preciso nella danza . In due, l’insieme, la forza, e ballare all’interno di un crescendo, di un momento d’intesa condiviso .

Questo è il tango, linguaggio del corpo e dell’anima. Questo é un tango, tango elettronico.

Album: Lunático del 2006

Il cielo sta diventando grigio piombo, forse pioverà, fra il litigio di tuoni e saette, o forse é solo il passaggio del tempo in un suo momento d’indecisione. Buona continuazione di questa giornata blogger. 🎶

20 commenti su “Amore, Psiche, altro.

    • Cara Paola non sei l’unica ad avere questi problemi e non sei l’unica a scomparire io scompaio da altri non so cosa stia succedendo a questa piattaforma. Diciamo che sto benino sono vaccinata la seconda dose mi ha dato un po’ di problemi ma ora è passata e sono qui diciamo che faccio del mio meglio per tenermi mentalmente un po’ attiva… tutto bene tu?😘

  1. Non mi fa vedere il video. Bello il tango. La danza sensuale.
    La danza del sesso, volendo

    • Dal reader no una novità del caro wordpress 😡 tanto per renderci la vita meno facile da un po. se tieni premuto “guarda su YouTube” ti indirizza al canale e lo vedi. Ormai non si può far diversamente. Li fa con la maggior parte dei video uff. Quel video é molto particolare. Nasce spontaneo… “il sesso é una danza o la danza é anche sesso?” Qualunque sia la risposta… é… “movimento” 🤗

                • Stare immersa come me nel mondo della musica, dei suoni, dei ritmi, mi ha portata ad aver maggior attenzione nell’osservare e nell’ascoltare tutto ciò che mi gira intorno. Sembra strano, per un profano ma funziona così a me. Ti faccio un esempio: roteare i fianchi, è un movimento sexy, portare la mano alla testa e scostare leggermente i capelli è un movimento sensuale.
                  Sono pochi quelli che se ne accorgono ma sono ancora più pochi quelli che non sanno di averlo un potenziale simile, cioè quello di riuscire a notare le differenze spontaneamente e senza forzature . Ho avuto un buon maestro Den… seppur bastardo, ho avuto un ottimo maestro. E ci ho messo anche molto del mio andando avanti da sola. È un qualcosa in cui credo fervidamente ed è anche la ragione del perché continuo a prendere la musica fra le mie mani come se fosse materia viva.
                  Sai perché ti ho detto tutto questo? Perché quel tuo “ah ok”, … mi ha un po’ delusa. La ragione non la conosco ancora, però sicuramente non andrò a cercarla🙂 Spero tu esca e ti diverta stasera con l’immancabile “Corona” mi raccomando! Io guarderò qualcosa in tv che mi piace. Abbracci Den! 🤗

                  • Quell’ “ah, ok” era semplicemente per sollevarmi dall’imbarazzo di aver potuto dire qualcosa di sbagliato.
                    Mi rendo conto fosse stato difficile capirlo.
                    Mi rendo conto anche delle differenze tra sensuale e sexy, come tra provocante e stuzzicante l, tra sesso e scopata persino.
                    Ne faccio la mia ossessione (e altro).
                    Mi spiace averti deluso.
                    Ultimamente mi riesce bene.
                    Stasera niente corona, se non quella del volante, farò un giro.

                    • Fermo lì! Perché pensi sempre di dire o fare qualcosa di sbagliato nella tua vita? Non è così che funziona mi sembra di averti detto che tu cadrai sempre in piedi Den… possibile che tu non abbia fiducia in te stesso? E poi le parole servono per spiegarsi e capire … Per favore… ti rigiro quello che tu dici a me : “non pensarlo mai con me”
                      Spero di essere stata chiara ! Non amo molto ripetermi … d’accordo ? 🙂

                    • Ti ho solo spiegato cosa intendevo con “ah, ok” con tutta tranquillità.
                      Il resto sono riflessioni, altrettanto serene e sorrident.
                      Perché penso di dire o fare qualcosa di sbagliato?
                      Perché dicendo il buono mi son trovato così.
                      A rincorrere senza successo.
                      Ad avere versioni differenti dalla realtà, a passare per quello che sbaglia e basta.
                      Sono così perché così mi hanno reso.
                      Anche se dicono e dicono di aver fatto il contrario 🙂

                    • Direi che forse sei tu che ti sei auto convinto… di tutto sto ambaradan che mi hai scritto e che hai in testa. Senti, magari per una volta Den smentisciti. Sarebbe ora. Dagli errori si può anche non imparare ma sicuramente imparare a fare un po’ di pulizia nei tuoi pensieri che ti riguardano sarebbe sano per te per me e per tutti quelli che ti conoscono! Mi sono pure inclusa guarda un po’!!!!

                    • Ecco …prendi l’auto lo scooter vai a farti un giro, goditi la serata se no mi fai pure sentire in colpa che ti trattengo! Vai!!!!!!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: