Haunt…

Secondo me lo sanno, quando è il momento giusto di arrivare alcune canzoni…

All’interno, nel nucleo
Volo attraversando la botola
Cielo morbido e rosa pieno di nuvole arruffate
La radio col volume al massimo
C’è un posto negli altoparlanti
Dove sento arrivare la tua voce
Così coraggiosa e vera
Quand’è che ti ho perso di vista?
Vieni, scuoti pure la tua catena
Fa tutto quello che vuoi, sarai sempre il benvenuto
Qui nei corridoi dove eri solito muoverti

Cavalco un rodeo sentimentale
Giù dove crescono le ombre
Da molto tempo non mi sentivo così
Sto vicino alla finestra, attendendo nei giorni

C’è un posto negli altoparlanti
Dove sento arrivare la tua voce
Così coraggiosa e vera
Lascia che non ti perda di vista
Vieni, scuoti pure la tua catena
Fa tutto quello che vuoi, sarai sempre il benvenuto
Qui nei corridoi dove eri solito muoverti …

Tratto dall’album All Eternals Deck del 2011

The Mountain Goats è il progetto musicale del cantautore e chitarrista John Darnielle.

I testi di Darnielle sono semplici e pieni di immagini che fanno riferimento alla letteratura classica, alla religione e alle mitologie, ma anche alla cultura pop, all’arte e alla storia. Alcuni brani invece sono vaghi riferimenti al suo patrigno, e con l’album del 2005 The Sunset Tree Darnielle si confessa in modo molto più intimo raccontando proprio della sua esperienza di bambino abusato…

Darnielle ha iniziato a esibirsi sotto il nome di Mountain Goats nel 1991 a Claremont, in California, e ha lavorato come infermiere psichiatrico.

Ha alle spalle ben 19 album.

Buona domenica e buon ascolto. 😀

4 commenti su “Haunt…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: