Vi spiega il “Blues”

Mi piace farmi coinvolgere da fonti “esterne”, o per meglio dire “originali” per comprendere meglio il mondo delle note e dei loro suoni, perché le note scritte di getto o pensate con attenzione che poi ascoltiamo, grazie ai cantanti, alle band, alle orchestre e via dicendo sono alla base di ogni brano, di ogni opera, di ogni stile.

La Musica non è solo Musica, la musica è la più estroversa, ma anche difficile forma di arte, realizzata fin dai tempi del tam tam. La Musica é “comunicazione”. A volte penso che sia un po’ come quando si deve prepara un piatto gourmet . Bisogna conoscere bene tutti gli ingredienti che lo compongono e il loro uso più corretto. Bisogna saper cercare la materia prima migliore , ma soprattutto avere cura e attenzione nel metterli insieme. Bisogna davvero curare ogni dettaglio per ottenere “quel” piatto, degno di essere ammirato, odorato infine assaporato nell’insieme con gusto. Passo dopo passo, (nota dopo nota) si arriva a creare un capolavoro culinario (un brano stupendo) degno dei palati più golosi, (degli ascoltatori più entusiasti ).

Ho imparato che per apprezzare uno stile musicale, io devo anche capire, visualizzare come si è arrivati a quello stile, a quel suono, al fine di poter apprezzare al meglio ogni istante del suo sound, corredato di parole, ma soprattutto che sensazioni trasmette.

E a volte mi è capitato negli anni, da quando sono sola in questo mondo stupendo , di fare una sterzatina dentro quello che la rete offre… e credetemi offre.

Capirete più di me andando avanti con il video. Naturalmente… buona serata!!😊

🎸🎸🎸🎸🎸🎸🎸🎸🎸🎸🎸🎸🎸🎸🎸 🎸

24 commenti su “Vi spiega il “Blues”

  1. Grazie per la condivisione Cate ❤ E buon 2 giugno!

  2. Mamma mia quant’è bello il blues 😉 Serena notte a domani.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: