Poi pensano…

Gli increduli che a Milano non possono crescere i carciofi …

Miscredenti !!! A Milano i miracoli succedono eccome! 😀

21 commenti su “Poi pensano…

  1. …viste le visite dal Vaticano… per la scomunica… mi piace il riso io me lo faccio spesso ma fritto non l’ho mai provato devo proprio ritornare a Milano ad assaggiarlo..

    • E spender non meno di 18 euro per del riso avanzato ? Risotto alla parmigiana ripassato in padella . Praticamente una frittata di riso e parmigiano. Molto saltato il chicco diventa criccante. Lo fan davvero pagare troppo.

        • Fatti un buon risotto giallo allo zafferano e avanza fatelo in padella il giorno dopo sarai più felice e avrai pure risparmiato. Una volta era un modo per non buttare via gli avanzi adesso sono diventati da gourmet… si frigge col burro. In Lombardia i tempi dei tempi l’olio non esisteva quasi e i poveri fortunati andavano di grasso animale e di farina di mais.

    • Oddio abbiamo resuscitato l’Ernesto Calindri …🤣 effettivamente quei carciofi non son fuori luogo ora che ci penso. 😎 Beh non è solo quello è anche risotto e l’ossobuco, trippa, il rido e al salto e la famosa orecchia d’elefante impanata, ovvero La cutulett a la milanes! Fritta nel burro o non vale 🤣

    • Riso al salto uff! Scritto male (il rido e al salto). Praticamente il risotto avanzato che il giorno dopo viene fritto in padella bello incrostato ahhh dimenticavo il panetun … sia mai che poi mi scomunicano se non lo nomino !

    • Nelle grandi fioriere che hanno costruito … adibite a macchia mediterranee ci trovi di tutto ormai tutti gli aromi possibili immaginabili compresi anche alcune piante commestibili come topinambur coste erbette carciofi e anche delle vigne che due anni che fanno già l’uva da tavola sia bianca che nera. Praticamente a due passi dal centro di Milano

        • Io ho visto un paio di piante di Broccoletti vicino alle aiuole che circondano degli alberi nel mio viale che ti giuro ho anche raccolto e quelle mi sa che le ha lasciate qualche uccellino che aveva in bocca dei semi no quelle fioriere sono molto grosse sono praticamente state create dal Comune di Milano hanno messo anni fa delle piccole piante che oggi sono anche grandi cespugli come timo salvia rosmarino etc etc. il famoso bisogno di creare un orto cittadino che però penso che pochi osino andare a raccogliere… io lo faccio. Soprattutto gli aromi. Vai a curiosare su Google Maps piazza XXV Aprile Milano … farò delle foto.

            • La verità è che prima che bonificassero tutto è costruissero palazzi grattacieli e strutture bancarie e chi più ne ha più ne metta quella era una zona molto di gente semplice da vita comune artigiani operai e c’erano molti terreni liberi abbandonati a loro, molte persone nel tempo avevano anche creato degli orti veri e propri Con tanto di recensione e #di legno. orti personali di proprietà. per certi versi questa tradizione oggi è strutturalmente modificata e resa praticamente per certi versi, snob quasi fuori dagli schemi da come dire “ la ciliegina sulla torta” perché sta in una metropoli di un certo spessore.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: