terra di mezzo

Sfianco.

Sono stanca, stasera più di ogni altra sera. Stanca nel mio fisico e nella mia testa. È come se avessi dei piccoli granchi che mi mordicchiano tutto il corpo, con le loro chele taglienti e una ape legnaiola che mi gira senza darmi tregua sopra la testa.

No, non è né un bello spettacolo lo so, né una condizione ottimale da reggere. Ma tant’è…

Ma vi saluto lasciando un attimo di serena quiete, di affiatamento affettivo regalatomi da due bellissime cicogne che spesso vado a trovare sul sito della webcam di Sarralbe.

Mi sono affezionata a quella coppia e ai loro piccoli, sono… rilassanti ora più che mai .

Adesso…

terra di mezzo

Un amore… un sogno canicolare

Non iniziamo a confondere l’amore e parlo di quello vero, con il romanticismo, che come ben sapete in questi giorni mi è stato addosso come una nuvola di polvere impalpabile che mi ha perseguitata per un po’.

Lo dico perché questo brano che vi ho messo dei Giant Giant Sand dal titolo Lost Love ( e non fatevi ingannare dal titolo), è amore puro, amore all’elevata potenza, amore con la A maiuscola.

Non transigo, non discuto, e non accetto nessun tipo di recriminazioni a riguardo perché è una delle più belle canzoni d’amore vero e ambito, sofferto che io abbia mai ascoltato in anni e anni del mio “sentire” Musica.

Lui è Howe Gelb leader dei Giant Giant Sand appunto, e fa parte (il brano) dell’album del 2012 “Tucson” ovvero la “country rock opera” per eccellenza. ❤️

Trovatevi tutto l’album e ascoltate ogni singolo brano. Visualizzerete un panorama western di frontiera dal respiro ambizioso, con canzoni spazzate dal vento del deserto dell’Arizona che, come in un unico piano sequenza, compongono il racconto di un lungo sogno torrido, ardente come l’estate nel deserto.

E qui, ci metto il mio Punto.