terra di mezzo

Essere 100 cose diverse nella misura di un giorno…

È da ieri che mi è partito l’embolo sul romanticismo, sulle canzoni d’amore, i film, e su tutta una serie di circostanze emotive ed affettive che mi girano intorno come se stessi nel mezzo di un sistema satellitare…

Sarà per la mancanza di un abbraccio stretto che sento mancare da troppo tempo, (e non certamente per colpa del COVID perché già mi mancava da prima). Magari perché mi sto negando quel piacere di innamorarmi che tutti alla fine un po’ cerchiamo. Ma la me interiore non è disposta a cercare un bel cavolo! Figurati a farsi trovare. Ma mica per la filosofia che l’amore non si cerca ma ti trova lui. Me non ci vuole minimamente provare a cercare tantomeno a farsi trovare! Però mica si può vivere così cavolo ! Discorso bipolaristico? No! La verità è che sto facendo a cazzotti con me stessa da troppo tempo e una di noi due dovrà prima o poi cedere … o saran cazzi per l’igiene mentale in comune.

Me dice che la bastarda (cioè io) sta giocando sporco ! Azzo!