Sweetheartland

Hope Dunbar vive proprio nell’ombelico degli Stati Uniti, precisamente in Nebraska, e di quella terra, quasi mitica soprattutto per noi europei, la sua musica e il suo modo di cantare, porta gli odori e ne racconta le storie, permettendoci in qualche modo di viaggiare almeno con la mente, vista l’attuale impossibilità fisica per molti di noi a causa della pandemia…

Country folk, paesaggi che raccontano storie rurali, campi di grano, semine e raccolti prosperosi. Poi l’amore immenso, che si percepisce per l’uomo che Dio le ha messo accanto, e un pensiero di stima e affetto per un cantautore americano, a lei molto caro, John Prine.

“Sweetheartland”, non è solo il suo secondo album riuscito alla grande, ma anche un messaggero di positività. Ci troverete bellezza emotiva, inquietudine personale, tanta voglia di fuggire lontano, ma sempre con la visuale davanti di un piacevole presente da vivere. Poi, anche lo sguardo rivolto al futuro, con sempre viva la speranza di una crescita personale che comunque andrà, saprà dare lo stesso buoni frutti.

Per ogni cosa che fai mettici sempre cura e amore ma soprattutto, mettici il tuo “credo”

Buon ascolto.

9 commenti su “Sweetheartland

  1. Diciamo che non è la mia preferita…
    Ma ci sono bellissime cose anche qui… 😊

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: