Giornata mondiale della Poesia … 21 marzo 2021

La sera giunge al desio e mi sembra doveroso lasciare traccia mia poetica in questo giorno …

Vi anticipo che è inutile per me cercare di spiegare quanto adoro questa poesia di William Butler Yeats“The wandering of Aengus”, (in italiano “La canzone di Aengus l’errante”).

La poesia è stata pubblicata nel 1899, nella raccolta “The Wind among the reeds” (Il vento fra le canne) di William Butler Yeats , un poeta, drammaturgo, scrittore e mistico irlandese.

Invece di cercare le parole per spiegarvi questo amore, vi posto la poesia e la traduzione ma… anche la versione messa in musica dai Waterboys, che per voce del loro frontman Mike Scott, l’ha saputa rendere… sublime.

Innamoratevi… sempre.

Fu così che al bosco andai,
chè un fuoco in capo mi sentivo,
un ramo di nocciolo io tagliai
ed una bacca appesi al filo.
Bianche falene vennero volando,
e poi le stelle luccicando,
la bacca nella corrente lanciai
e pescai una piccola trota d’argento.

Quando a terra l’ebbi posata
per ravvivare il fuoco assopito,
qualcosa si mosse all’improvviso
e col mio nome mi chiamò.
Una fanciulla era divenuta,
fiori di melo nei capelli,
per nome mi chiamò e svanì
nello splendore dell’aria.

Sono invecchiato vagabondando
per vallate e per colline,
ma saprò alla fine dove e`andata,
la bacerò e la prenderò per mano;
cammineremo tra l’erba variegata,
sino alla fine dei tempi coglieremo
le mele argentee della luna,
le mele dorate del sole.

**********

Went out to the hazel wood,
Because a fire was in my head,
And cut and peeled a hazel wand,
And hooked a berry to a thread;

And when white moths were on the wing,
And moth-like stars were flickering out,
I dropped the berry in a stream
And caught a little silver trout.

When I had laid it on the floor
I went to blow the fire a-flame,
But something rustled on the floor,
And some one called me by my name:
It had become a glimmering girl
With apple blossom in her hair
Who called me by my name and ran
And faded through the brightening air.

Though I am old with wandering
Through hollow lands and hilly lands,
I will find out where she has gone,
And kiss her lips and take her hands;
And walk among long dappled grass,
And pluck till time and times are done
The silver apples of the moon,
The golden apples of the sun.

Tratto dall’album “An Appointment with Mr. Yeats” del 2011.

2 commenti su “Giornata mondiale della Poesia … 21 marzo 2021

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: