“Area”, null’altro.


Dall’album “Gli dei se ne vanno, gli arrabbiati restano” – 1978. Ultimo capolavoro degli Area prima della morte di Demetrio Stratos…

Dal retro copertina dell’album si legge:

...”Guardati dal mese vicino all’aprile, dicono i contadini del meridione d’Italia, che hanno imparato a temere i rovesci improvvisi di marzo. Guardati, compagno, dal mese di maggio, noi non siamo più gli eredi di nessuno, bisogna ricominciare tutto da capo!”

10 commenti su ““Area”, null’altro.

      • indagata la sua capacità vocale in laboratori americani, forse studi un po’ troppo invasivi.

        • Era semplicemente un prodigio… una rarità che non si riesce a ripetere … o ad eguagliare ancora oggi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: