terra di mezzo

Il piccion prodigo…

Ha deciso di svernare a casa mia a quanto pare. Certo che Filippo non si smentisce mai. Da un anno libero, è sempre stato comunque in zona “cibo sicuro” e quindi non l’ho mai perso di vista. Lo sapete anche voi …

Me lo sono ritrovata domenica 7 febbraio all’imbrunire fra i piedi in cortile … Voglia di volare saltami addosso neanche a parlarne. Allora l’ho preso e portato a casa per passare la notte. Aveva le zampette piene di quei fili azzoppa piccioni e un dito nero. L’ho liberato e ho anche eliminato il dito morto e messo poi al caldo. Ora … Finestre aperte terrazzo accessibile da giorni e non si schioda da casa neanche a palate ! Se lo metto fuori svolazza dentro ! Anzi se tento di sbatterlo nuovamente fuori… da di ala addosso che fa pure male! E come grugna poi … vabbè, ci proverò più avanti. Per adesso gli do asilo, ma mica è normale sta faccenda! Ma del resto nemmeno io son tanto giusta di criterio!🙄

24 pensieri riguardo “Il piccion prodigo…

    1. Son scema io… non mi capacito del perché non se ne vola via sta bene alla fine ma mi sa che hai ragione tu. Quando lo ha visto Paola non voleva crederci ma purtroppo è una realtà tangibile per me!

I commenti sono chiusi.