terra di mezzo

I pensieri scorrono come i giorni confusi.

L’assenza, è legata ad un susseguirsi di eventi che mi rendono veramente impossibile poter dedicare del tempo in questo mio posto. Sono stata estrapolata a forza, da questo mio piccolo mondo dove mi rifugiavo, per senso del dovere e obblighi morali e personali. Ho deciso di lasciare un pensiero che mi è girato e rigirato confuso per giorni e giorni, ma che alla fine ho dissipato, nonostante le cose che mi accadono, per quello che vivo e purtroppo alla fine viviamo tutti. Spero vi porti un mio sorriso leggero, e che non proviate invece una smorfia di stizza. Concludo dicendovi che appena me la sento, e le situazioni andranno meglio tornerò… per ora scusatemi.

Affrontare una pandemia può essere estremamente impegnativo. Facciamo tutti del nostro meglio per proteggere noi stessi e i nostri cari, non sapendo esattamente cosa fare. Potrebbe essere confusione o panico, o semplicemente avere paura della situazione attuale. È proprio in questo momento che dobbiamo aiutarci a vicenda. Ed è per questo che penso che sia di dovere affrontare gli eventi attuali in modo intelligente, cercando di concentrarci su ciò che accadrà in futuro. Perché un futuro ce l’abbiamo comunque, basta continuare a vederlo, seppur appaia più distante del solito. Insieme, possiamo superare ostacoli che non potremmo nemmeno immaginare. Tutti insieme.”

Cate.