‘A Giggi … c’hai fregati!

Te ne sei annato de sordina sta matina intorno a le 5, ch’era ancora bbuio.

Te ne sei annato có quela goliardia romanaccia tua, che sempre t’ha d’istinto.

Dimme se non è ultemo genio de follia tuo, oh mattatore de borgata , metterce tutto er core grosso, pé annartene a morì proprio ner giorno dei ottantanni tui, li mortacciii!

Giorno come oggi, in cui te sei messo a piagnê de gra carriera , partorito da tu madre Giovanna quella lontana sera. .

Mó vedi che truffaldino che te ritrovi?

C’hai sempre fatto ridé de panza piena, pèr ogni battutaccia tua, e mó cé tocca piagne dé core nostro affranto , alla notizia de la sparizione tua!😭

Émmó??? Mó sa da rifare!

PAX. A’ risentirci n’artra vita!

Si capisce che lo amavo vero? ♥️

18 commenti su “‘A Giggi … c’hai fregati!

        • Mi mancherà quel maresciallo ma soprattutto mi mancherà il cabarettista e attore di teatro, mi metteva sempre di buon umore ma sotto sotto continuerà lo stesso.

          • Diceva bene Solenghi questa mattina “Se non fosse stato per la situazione attuale, oggi quici sarebbe stata la stessa folla che ha accompagnato Fellini…” Sì, Gigi sarà e continuerà per sempre 🥰

            • É Che vorrebbero aprire una stanza al Campidoglio come fecero per Alberto Sordi ma in ogni caso è anche giusto pensare che dopo tutto questo flagello nessuno di noi dimenticherà di dargli i dovuti i saluti nella maniera che merita. Ma è anche un modo per pensare che lui non se ne sia andato… Quello che mi fa sorridere è che almeno di coronavirus non sia morto perché sarebbe stato un doppio dolore

              • Se ne andato in punta di piedi come un grande attore che lascia il palco dopo un ovazione 🙏

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: