Concludo così

Inizio a pensare che oggi nessun posto sia sicuro ormai per via di questo caos virale che si sta allargando a macchia d’olio nel nostro pianeta. Non ditemi che un’opzione sarebbe scegliere uno dei due Poli o addirittura tutti e due perché non solo non ci staremmo tutti stipati ma faremmo comunque assembramento! Pensiero infelice lo so, anche fuori luogo ma lasciatemele esternare ste cazzate senza fondamenta. Mi salvano da un ghigno stridulo e malefico che mi porto dentro da giorni e mi crea ansia!

Le foto me l’ha inviate oggi il mio amico Riccardo che vive nel Lazio, ad AXA vicino Roma, dove naturalmente la situazione non è delle più rosee , ma ormai non è rosea in nessuna regione. Però per un momento quando ho visto dove stava, ho tirato un sospiro di sollievo e mi sono sentita un po’ protetta. “Grazie Riccardo”. Da quando ha preso una nuova bici fa chilometri e chilometri di pedalate. Credo se ne sia “ito” dalle parti di Ostia 🤣.

15 commenti su “Concludo così

  1. Siamo tutti esposti, ma abbiamo anche le armi per difenderci. Io cerco di applicarle e … incrocio le dita 😦

    • Quello che stiamo cercando di fare un po’ tutti anche se qualcuno che circola senza protezione ancora lo vedo in giro. Scellerati coloro che ancora non credono a quello che sta succedendo soprattutto in città. Però resto inquieta lo stesso, perché non è più come prima anche il parco mi mette un po’ di auto soggezione sigh 😔

  2. Affidiamoci alle belle immagine e alle cose positive, è l’unico modo…. Buona serata Cate a domani.

    • Ci vorrebbero più foto così di questi tempi. A domani Silvia 🙂

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: