All’imbrunire (pensieri attorcigliati)

Fa buio prima adesso. Fa buio prima ed è anche normale perché questo è un ciclo solare del tempo che scorre, e non legale, sintetico e opportunista. La penombra e il crepuscolo poi fino a toccare il buio della notte, mi trasmettevano un tempo, per certi versi, protezione, mistero, sospiri che affidavo all’universo. Mi sentivo in pace col mondo. Adesso da quando c’è il “virulento nemico” in giro, ho come la sensazione di essere sempre sotto attacco, un nemico invisibile alle mie spalle, assediata da un maleficio imminente con in pugno quella falce sempre vigile e pronta a spezzare una vita. Non ne parlo più di tanto di lui durante la luce del giorno e nemmeno ci penso troppo, alla fine ho smesso un’altra volta di ascoltare tutte le voci intorno che ripetono da giorni e giorni la stessa frase come un mantra isterico “carcerati per la sopravvivenza ” . Ma quando arriva il buio … ormai divento inquieta e guardinga, il fiato mi si appesantisce, come se avessi un macigno sul petto e la parola buona spesa che arriva , smorza comunque ogni pensiero lieto. Di compagnia in questo viaggio emotivo dove il buio della notte ne è il padrone, l’insonnia non mi abbandona nemmeno se la scalcio e l’affronto. Resistere. Non ho scelta. Vigile… io resisto. (Per ora)

9 commenti su “All’imbrunire (pensieri attorcigliati)

    • Remare, remare, remare remare chissà che i bicipiti e tricipiti brachiali ci faremo😉

    • In questo momento l’unico abbraccio che Dov’è che ricevo e del mio peloso tra di noi mamma mio figlio e Io non ci si tocca nemmeno ma non da adesso … mi manca certo che l’ora ma per la salute di tutti visto che io e mio figlio usciamo evitiamo complicazioni meno male che abbiamo il peloso… rari sono quegli umani a cui ci è permesso abbassare la guardia ma da sempre.♥️

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: