terra di mezzo

Sulla coffa

Sono felice perché ho aiutato un’amica, e sono felice perché ho occupato del tempo in modo costruttivo, e sono felice perché mi sono sentita utile e importante, ma soprattutto sono felice perché mi sono sentita per un po’ “qualcuno”.

Non è poca cosa per una persona come me che a stento emerge, proprio perché il più delle volte cerca di mantenere un basso profilo. Ma quando accade è come se un granello di sabbia diventasse la cima di una montagna conquistata, e questo mi fa stare bene.

Ho scritto una sorta di poesia, ma in realtà è più un insieme di pensieri, per il momento lieto che ho vissuto. È proiettata tutto in un altro paesaggio, ma riflette quello che ho dentro di me. A rileggerci domani.

Sulla coffa

Il sole si affaccia timido e asciuga le cime delle vele, creando giochi di vapori nell’aria.

Le bianche vele ormai asciutte dopo la tempesta, assomigliano ad anime fluttuanti nel cielo pulito, che rincorrono i caldi raggi del sole.

Un invito, a far brillare lo scafo fra le onde del mare ormai calmo .

Un marinaio dall’alto dell’albero maestro, osserva tutto e sorride complice del gioco.

È intento ad osservare i taciti pensieri felici dei naviganti dei mari che gli passano accanto.

Immagina di tuffarsi nelle acque turchesi, per regalare al vento schizzi brillanti come monete dorate, e sogna.

Sogna di acchiappare ogni curioso sospiro per confonderlo, animarlo, per non disperderlo nell’abisso blu salato.

terra di mezzo

risolvere un enigma

… Il tempo per risolvere il rompicapo è di 20 secondi.

Stasera vi darò la risposta.🤗 però provateci e ditemi qualcosa…

Dovete svuotare una bottiglia d’acqua e una bottiglia di latte in un barattolo. Ma è necessario rispettare quanto segue:

  • Acqua e latte devono essere visti nel barattolo separatamente, non mescolati.
  • Non si devono utilizzare elementi di separazione.
  • È necessario svuotare il barattolo, il latte e l’acqua separatamente. 🤣
terra di mezzo

Bruce Springsteen – Ghosts

“Letter To You” è il 20° album in studio di Bruce Springsteen. È prossimo all’uscita questo 23 ottobre. É un album realizzato con la sua amata “E Street Band”, l’iconico gruppo con cui si accompagna da anni. Ho letto che ci sono anche delle nuove registrazioni, all’interno dell’album, ed esattamente tre canzoni prese da alcuni dei suoi album degli anni ’70: da “Janey Needs a Shooter” a “If I Was the Priest“, fino ad arrivare a “Song for Orphans“.

Il 24 settembre è uscito il secondo singolo( il primo era Letter To You), a promozione per questo album. Il brano si chiama “Ghosts”

E se in tutto l’album il Boss sottolinea il bisogno di tornare alle proprie origini per produrre nuova musica, dall’altra parte riesce anche a comunicare a noi attenti ascoltatori, la necessità di volersi sentire comunque parte di qualcosa, di un gruppo, in questo caso della sua amata “E Street Band.”. Ma in tutto questo c’è anche un ricordo ai fantasmi del passato. Nel brano Ghosts appunto, si evidenzia e si eleva sia la bellezza e la gioia di essere parte di una band, sia il dolore scaturito dalla perdita di qualcuno a causa di una malattia o del tempo. Ghosts prova a comunicare con lo spirito della musica, un qualcosa che non appartiene a nessuno di noi ma che può solo essere “scoperto” per poi essere condiviso insieme. Questo spirito coabita, alimentato dal cuore, nell’anima comune della sua band, la sua E Street Band.

In questo periodo, non poteva arrivarci messaggio più positivo dal Boss“l’ Unione fa la Forza, crea gioia, entusiasmo”, per andare avanti, superare ogni ostacolo, ma solamente se ci mettiamo soprattutto, cuore.

Buon ascolto. ♥️