Pensieri attorcigliati.

Mi sento tutta accartocciata… ma che strano risveglio. L’acufene è più fastidiosa del solito. La faccenda dei contagi in rialzo mi rende malmostoso il pensiero fisso che da giorni mi prende. “ Ma io faccio abbastanza?”

Datti una mossa Cate! Se andare al mercato era un momento di festa per me, perché mi diverte girare per bancarelle e fare la spesa, adesso vivo il momento con una sorta di respiro corto e affannato. Sono a disagio lo ammetto. Ma quello che percepisco dai media non è terrorismo per me. Solo confusione, e si sa, la confusione crea agitazione. L’agitazione crea scompiglio, lo scompiglio ribellione e non accettazione di una realtà evidente ma troppo amplificata. Credo che mi alienerò per smuovere il culo e uscire, ma con la mascherina in faccia con disegnato un sorriso, almeno non si vedrà la mia malmostositá. .

Aggiorniamoci. Sono a caccia di olive fresche … esattamente le “Olive Nolche”

Sono le prime a maturare ai primi di settembre e si distinguono per il colore scuro e per il gusto un po’ amarognolo, che si corregge con l’aggiunta di sale durante la preparazione. Rigorosamente fritte con spicchi d’aglio ed olio evo la loro morte ( accompagnate da mezzo chilo di pane!) ma son buone anche in mezzo ad una padellata di verdura fritta! (Il mio essere siciliana prende forma)

Avendo intaccato l’ultimo sacchetto conservato nel freezer… (faccio scorta di anno in anno) debbo far assolutamente approvvigionamento ! Non ne ho ancora viste in giro e siamo quasi a metà ottobre. 😱

Vado!

25 commenti su “Pensieri attorcigliati.

  1. Io non conosco queste olive, devo rimediare, mi piacciono di sicuro! Quanto al Covid, in Cina è risolto, ma loro mica vanno tanto per il sottile. Qui, se non ci diamo una bella, sana e decisa regolata, non so. Anche per me mercato, spesa, commissioni sono diventate una prova di fatica

    • Ciao Paola felice di averti dato una notizia nuova! se vai a leggere i commenti tra me e la “le hérisson” sul post, scoprirai altre piccole informazioni. 😀 buon proseguimento di domenica

    • Se fosse difficile forse sarebbe alla fine anche risolvibile. Che mondo sia non lo so più. Ma è un mondo. Siamo tutti pieni di epidemia da coronavirus e sto notando che da dove tutto ebbe inizio non se ne parla più .., avranno risolto o stan tutti schisci gli orientali ?

    • No… e la cosa mi crea qualche problema. Il fruttarolo di fiducia mi ha detto che cercherà di trovarmele ma che in giro ancora non le ha viste quantomeno qua arrivano prevalentemente dalla Puglia

      • L’anno scorso le avevo comperate intorno alla metà di ottobre a meno che non me ne sia accorta e siano già finite ( per via del fatto che mi muovo molto meno), ma indagherò perché sarebbe un grande danno emotivo per la mia mamma che le adora e io mi sentirei una sconclusionata… incompetenze ! 🤗

    • Questo è sicuro. Ma ammetto di provare disagio quando vado al mercato perché la gente c’è comunque però non ho notato visi senza maschera, oggi almeno!

      • Se le persone hanno le mascherine e mantengono la distanza di sicurezza (almeno dov’è possibile) il rischio è ridotto. E poi, c’è da rassegnarsi, dobbiamo imparare a conviverci.

    • Nere … si friggono solo alcune olive nere in salamoia e queste di cui ho fatto il post. Poi ci sono le ripiene ascolane … buon sabato cat! 🤗

      • sì, le ascolane lo sapevo, ma quelle nere no. Le cercherò.

        buona giornata a te 😊🤗

      • La nocellara del Belice quando matura sull’albero diventa nera ed è molto grossa di calibro. Si chiama “passione” c’è anche la variante greca. la trovi nei mercati nelle bancarelle nelle posterie. la vendono a peso è di colore tendente al marrone e oleosa perche viene mantenuta con olio. leggermente sporcata da olio per mantenerla. Queste olive passolone molto ricche di polpa sono fantastiche fritte con le verdure da foglia verde soprattutto il cavolo e le cime di rapa. Ma son ottime anche così. Fredde da tavola! Ti ho detto tutto.

      • Fredde, da tavola, condite con olio e rosmarino le ho assaggiate giù nella Terra dei Ciclopi, sono come le ciliegie… :-))
        Non conoscevo il loro nome. Ora appena le trovo al mercato, le comprerò. 😉

      • Son proprio quelle ! Le riconoscerai sebbene qui viaggiamo più ad olive greche per quel calibro. 😀

      • Queste del post non hanno procedimenti per diventare dolci. Si raccolgono e si mangiano direttamente.

      • Ci vorrebbero le nonne lo so ma la mia mamma ancora se la cava. Infatti devo prendere le verdi da mettere in salamoia quando ci saranno. Anche io non son capace di trattar olive. Ma sono bravissima a mangiarle. 😅

      • ahahahah!! siamo proprio simili!! ahahahah!!
        un abbraccio, Cate… e… non farti mancare la musica 😉

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: