jazz d’obbligo oggi con “Rudresh Mahanthappa”

Visto che questa mattina ho bisogno di caricarmi di una buona dose di autoironia e ironia, ma anche di pazienza e buona volontà, perché devo andare in due centri Auxologico, esattamente uno all’estremo dell’altro della mia città, per prenotare in uno, il vaccino antinfluenzale per me e mio figlio e nell’altro il controllo per mamma, per il rinnovo del suo piano terapeutico…

Chi meglio di lui e del suo jazz d’avanguardia, sassofonista alto ♥️ può addolcirmi la pillola?? Sono giorni che cerco di prenotare il tutto telefonicamente e guarda un po’ mi sbattono giù la cornetta! Sono giorni che provo a prenotare online e non riesco a trovare una data utile, perché rigettano ogni mia richiesta… Arrivata a questo punto bardata di mascherina e di buona volontà, con una dose doppia di ironia perché ce ne vuole per certe magagne… Io vado e mi impunto. Funzionavano meglio quando c’era casino, almeno ti rispondevano al telefono adesso con questa storia del coronavirus fan tutti i latitanti. Echeczz!😡

Tra un po’ farà cinquant’anni, di base sta a New York, é figlio di emigranti indiani, arrivati negli Stati Uniti, però è nato a Trieste, in Italia, ma ha trascorso la maggior parte della sua vita a Boulder, in Colorado.

Ora… se non è ironia della sorte questa… naturalmente è sassofonista alto e un compositore jazz! Il massimo!!

Il brano che vi lascio “Abhogi”, é tratto dall’album “Gamak” del 2013 e oltre a Rudresh Mahanthappa, collaborano anche Dan Weiss, (batterista) David Fiuczynski (chitarrista), e François Moutin (contrabbasso).

Il Coinvolgimento fra Melodia e Complessità, questo capolavoro jazzistico…

come la mia mattinata!

Trovate tutti i brani dell’album GAMAK cliccando sul link stesso.

Vado! Buona giornata!!

6 commenti su “jazz d’obbligo oggi con “Rudresh Mahanthappa”

    • Domani torno alla carica non ho alternative ma io questo problema devo risolverlo perché se no mi ritrovo scoperta soprattutto per mia madre per il suo piano terapeutico riguardo il suo diabete. È diventato difficile era molto più facile prima

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: