Philadelphia…

Si capirà che ieri sera … e ormai non le conto più, ho visto famelicamente il capolavoro Philadelphia? La scena più bella, dolorosa, intensa, dirompente e struggente di lui, Andrew Beckett (Tom Hanks) che racconta al suo avvocato, Joe Miller (Denzel Washington) minuziosamente,un canto eseguito dalla Callas, dell’Andrea Chénier (Giordano, Umberto III atto )

dopo essere rimasti soli, (per ripassare le domande e le risposte che avrebbe dovuto affrontare il giorno dopo sul banco in tribunale). E tutto questo ha inizio dopo una party gay in casa sua … Tutto inizia quando la musica si spande bassa nella stanza, e Andrew chiede a Joe se gli piace l’opera lirica … mentre si alza e aumenta il volume, raccontando in piedi con l’asta del farmaco accanto, ogni parola cantata dalla protagonista. Beh, il resto è … da vedere. Per quanto mi riguarda quella scena è il fulcro, il momento più intenso, più bello e straziante di tutto il film. “La materializzazione del dolore della sofferenza dell’angoscia ma anche della gioia… di Andrew… davanti a Joe . Si è completamente messo a nudo davanti a lui.

6 commenti su “Philadelphia…

  1. Uno dei film più belli in assoluto. Buona domenica.

    • Non potrei mai darti torto Silvia perché è vero buona domenica anche a te 🙂

    • Già.. e ci piango pure. È come se l’avvocato avesse compreso la sua rassegnazione alla morte ma anche la certezza che lui avrebbe vinto comunque sulla morte.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: