Battiti irregolari

Faccio lo screening mammografico con quella sorta di timore che penso ogni donna provi prima di andare a fare questo controllo. Oggi è il mio turno… Non vi chiedo di incrociare le dita ma magari semplicemente di pensare: “tu, speriamo che te la cavi”.♥️

Ma questa volta mi preoccupa di più entrare in una struttura ospedaliera più che per l’esame in se stesso … per via del coronavirus… speriamo bene. L’eccellenza della sanità lombarda mi sta dando da pensare per via delle notizie che ho e per le esperienze poco felici di chi conosco. Niente controlli accurati, niente gel negli erogatoti … caos e assembramenti comunque, e per la situazione attuale… mi sembra preoccupante. Uff e uff…

8 commenti su “Battiti irregolari

    • E tu pensa che me l’hannopure prolungata l’ansia quindi… vabbè andiamo avanti…🙂

  1. ❤ conosco la sensazione. Ho avuto un cancro 8 anni fa anche se non al seno. Senza l’abitudine agli screening periodici non sarei qui, oggi. Fare controlli periodici regolamente mette ansia ma può salvare la vita.

    • è vero , sono le attese che lasciano sempre un po di amaro.. poi nel bene come nel male tutto si affronta. purtroppo devo attendere fino al 22. oggi non c’è stato modo 😦 burocrazia del cavolo…

  2. Il timore lo comprendo benissimo, com’è andata?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: