Patience

Non credo di essere in grado di poter contare quei suoi micro granuli che mi porto addosso. Vi basti sapere che ne sono praticamente ricoperta che quasi a volte mi manca il respiro per lo sforzo . Lo so, può essere un pregio o una virtù investirsene, ma a volte diventa una condanna senza diritto di appello, un difetto di funzione che non ha una soluzione.

Vi lascio nelle vostre orecchie la cover di Patience di Chris Cornell, … un brano pubblicato come singolo dai Guns N’Roses nel 1989 ed estratto dall’album “GN’R Lies“.

Chris Cornell, resterà sempre la voce di una generazione, e avrebbe compiuto quest’anno 56 anni, se fosse rimasto fra noi. È anche lui del 1964 🤗

Cornell, l’ha registrata nel marzo 2016 agli Henson Studios di Los Angeles. Era lí per registrare il suo album, e nel frattempo stava insegnando a sua figlia Toni, grande fan dei Guns N’Roses, a suonare proprio “Patience.”

Vado… abbiate pazienza ♥️

Un mio momento di magia trovata.

Guardo il tuo volo dal basso, e mi immagino libera di spaziare come te, in equilibrio col vento . Sento ancora scorrere la vita in me .

Provo a descrivere l’attimo di felicità, che mi trasmetti, ma non trovo parole adatte. Come fossi dentro un sortilegio nello spazio infinito in cui solo tu giochi.

Il tuo garrito, è come un urlo di libertà, mi confondi la mente ma spazzi via i pensieri più tristi. Come una pozione magica che cura il mio cuore stanco.

Ci sono voli ampi e circolari, adesso, quasi fossi alla ricerca di quel qualcosa che da tempo speri di incontrare. E il nodo alla gola non mi soffoca, come un’attimo prima.

Voli in solitaria, ignaro della compagnia del mio sguardo incantato per tanta grazia e bellezza per me. Colgo, e gelosamente conservo, l’attimo del mio momento di letizia .

Monterosso

É giovedì!

Iniziamo così,

iniziamo bene,

diamo un senso alla giornata…

e non dimentichiamo mai che dobbiamo

Sentirci più forti ogni giorno”

Questo brano lo trovate all’interno di “Chicago VI” , quinto album studio del gruppo musicale statunitense Chicago, pubblicato nel 1973.