“All’inizio della primavera”

Ieri sera per una forma di apatia mentale mi sono buttata in Temptation Island su Canale5 . Vi prego, anzi vi supplico di non farmi fare più una cosa del genere!! Ho avuto delle reazioni omicide e isteriche a dir poco da posseduta di reality all’ultima spiaggia 😱. Da esorcismo cavolo! Che è sta cosa? Naaaaaaaaa! Vuoi distruggere i tuoi sogni, i tuoi credo affettivi, le tue certezze emotive ? Buttati su Temptation Island e vai giù dal primo viadotto che incontri che è una meraviglia. Non è cosa per me ! 😎 Spero ci sia un copione da seguire per fare audience o qui finisce tutto a mazziate davvero per me! Che robaccia.

Parliamo di cose serie!

Primo vere, il primo libro di Gabriele d’Annunzio pubblicato per la prima volta nel dicembre del 1879 È una raccolta di poesie. La sua età giovanile in versi, dove racconta il suo affacciarsi per la prima volta alle gioie della vita e dell’amore.

Primo vere, il titolo del terzo album solista di “Chiaradia”, Gianluca Chiaradia, chitarrista e cantautore originario della provincia di Treviso. Un album molto significativo e ricco di fresche novità musicali con dei testi, rigorosamente scritti da lui, di un certo spessore, che raccontano prevalentemente di fatti tragici, difficili, della vita di alcune anime, anche realmente accaduti. Otto brani ma uno più coinvolgente dell’altro.

È un cantautore abilissimo nel saper pizzicate e toccare con le dita della sua mano la chitarra classica a sei corde, creando uno stile folk di cantautorato, davvero tutto made in Italy. Le mie orecchie attente mi rivelano un musicista abilissimo nel fare musica, e un paroliere eccezionale!

Primo Vere è veramente un album da “ascoltare” (penso anche che il fantastico cantautore Massimo Bubola… lo stia “puntando” con un po’ di preoccupazione 🤭), con attenzione. Nel periodo pieno del lookdown era disponibile solo in digitale e naturalmente me ne sono fatta inviare una copia dal sito www.vrec.it appena uscito il 16 aprile. Ero curiosa. Ora me ne sono innamorata. Fa già parte della mia piccola collezione di pregio.

Ascoltate con attenzione Marta e Rebibbia. La prima è una storia di una ragazza tossicodipente che ha partorito in un bosco, mentre l’altra, beh, l’altra parla di un ergastolano che deve affrontare il suicidio del suo compagno di cella. Da brividi, intense, ma soprattutto “vere”

Eccovi il piccolo capolavoro di cantautorato folk italiano in tutto il suo splendore ☺️.

Buonissima giornata! Dai che siamo a venerdì ! Il 17 è passato! 🙃

12 commenti su ““All’inizio della primavera”

  1. Ti si è allagata casa? Che casino l’altra mattina. Grazie per Temptation Island, non l’ho mai vista, così non mi chiedo nemmeno perchè

  2. hello cate io ho messo temptation perché al settimo minuto ronfavo alla grande la tv spazzatura è veramente terapeutica

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: