“Charlie Parr” – semplicemente lui.

Charlie Parr è una mia piccola chicca affettiva. È un musicista blues country americano, esattamente del Minnesota, Se oggi suona così è grazie anche alla sua passione per Charlie Patton, il reverendo Gary Davis, ( ve ne ho già parlato! ) ma anche per Mississippi John Hurt. Lui “pizzica” e “accarezza” con le sue dita una chitarra a risonatore nazionale (una chitarra acustica che produce un suono più forte delle corde toccate, attraverso il ponte di uno o più coni metallici), un banjo senza schienale aperto, ( non ha il foro in poche parole), e una chitarra a dodici corde. Quando tocca questi strumenti lui crea un fluido etereo in stile blues “piemontese” 🤭 da far accapponare la pelle, ma anche smuovere le gambe! Sappiate che qui non centra la nostra bella regione Piemonte, ma invece quella nominata Piedmont, situata nella zona Est degli Stati Uniti 🤣 . Ecco, il Piedmont blues, è chiamato anche East Coast blues, perché ingloba stati come la Virginia, Nord e Sud Carolina e pure la Georgia. Ha molte influenze sonore country degli stati confinanti ma soprattutto è contaminato da un tipo di musica ritmica, per via del modo di suonare il pianoforte (“musica da ballo”), in uso a partire dalla fine dell’ultimo decennio del 1800. Questo modo di fare musica e ballare era molto in voga nei quartieri a luci rosse in città come, New Orleans e Saint Louis, e si chiama sempre, lo stile “Rag-time . Ma lo sapevate che il Ragtime ha contribuito alla formazione del Jazz???😉

E dopo la lezione di storia e musica … ( sto scherzandooooo)

Ascoltate questo live di Charlie Parr sul canale KEXP

E questo album “When the Devil Goes Blind” del 2010 tutto blues… poi mi dite eh?😉

6 commenti su ““Charlie Parr” – semplicemente lui.

    • Non “anche” ma “è”!! Tu hai ragione da vendere ! 🤗🤗🤗🤗

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: