Voglio vedere da domani che fine faremo noi…

Dopo innumerevoli sacrifici di tutti ma proprio di tutti quelli che stanno in Lombardia … (come in tutta Italia del resto),mi ritrovo ancora davanti ad una situazione che lascia molti dubbi sul fatto che “ce la faremo” a superare questa pandemia in questa Regione che sta dimostrando, grazie a chi ci starebbe “guidando” , tutto meno che il suo essere “eccelsa, all’avanguardia … e chi più ne ha più ne metta”!

Sento puzza di corruzione dentro l’istituzione lombarda, in chi ci opera, sento odore di soldi nelle mezze maniche e guadagni personali.

Invece di fare il loro dovere i nostri Presidente &Company, garantendo una ripresa di vita in dignitosa sicurezza… ci stanno alla fine manovrando come burattini che giocano da domani, al contagio di massa e al collaudo così di una sanità che oggi dicono … pronta per la grande “ondata” di contagi a nuovo. Come se davvero la volessero sta sorta di “ondata” per mettere in movimento, da quanto stanziato in soldi ma soprattutto donazioni … in funzione veramente tutto il sistema sanitario, medici, farmacologico, strutturale etc etc Io parlo per rabbia! La scellerata incoscienza di chi ci dovrebbe dare garanzie e invece ci dice … “arrangiatevi” la vita è la vostra. E non ci fanno i test veloci, li hanno letteralmente bocciati ed è inutile che vi racconto il perché, perché ne parlano tutti i media Le Iene comprese! E non ci fanno controlli di massa, e la famosa “allertaLOM” non l’hanno mai migliorata e lo avevano promesso! E io non posso inserire il mio famigliare che non sa manco cosa è uno smartphone… quindi per loro manco esiste! E poi, se vuoi i sierologici li devi pagare, se vuoi il tampone (magari perché risulti essere stato sfiorato dal virus) solo quello lo rimborsano forse… sapete che escluso il ticket che pagheremmo comunque la differenza andrebbe ai laboratori privati ?. Quindi lo pagheremmo in parte comunque!

“Popolo bue(….), ti uccide con l’onda”

Così profetizzava molti anni fa un barbone folle in bicicletta e carretto annesso per non farci scordare quanto eravamo “gregge” in questa città …

Lui C.T. lo scriveva sui muri e sui marciapiedi. Lui si inviperiva contro la Chiesa per primo, ma anche per molto altro … (poi vi posto sotto la sua storia)

Ma se dalla Chiesa nasce e sommerge l’onda, a detta del pensiero e del folklore di C.T. , allora la nostra istituzione regionale con che cosa vuol farci fuori quasi tutti????

Certo che non dobbiamo morire di fame, certo che dobbiamo lavorare, certo che l’economia DEVE riprendere le redini in mano e galoppare … ma se il 50% e più dei contagi nazionali sta in Lombardia… chi me lo viene a spiegare oggi se quei “presunti” 2 milioni di Covid “sommersi”… silenti, ignari, a cui nessuno ha pensato di dare un’identità e di “tamponare” in buona parte dov’è cazzo stanno adesso???

Aiutati che Dio ti aiuta.

Leggete chi era C.T. che ho conosciuto e visto in giro tantissime volte anche io !

C.T. aveva ragione da vendere!!

CT link LEGGETELA per favore.