Prossima al risveglio …

A volte si fa fatica a staccarsi da un posto ma si deve fare…

Domani busserà alla porta un nuovo giorno e spero di essere preparata per affrontarlo.

In realtà, ogni giorno da questa quarantena in poi è sempre stato da reinventare per me.

Ma è adesso col 4 maggio alle porte, che davvero dovrò entrare nei panni di una “vita” da reinventare. Era ancora inverno e mi hanno rinchiusa con regole e comportamenti restrittivi a casa e adesso, è già primavera avanzata, e quasi mi sento catapultata in una nuova dimensione e in un nuovo sistema solare. Un mondo diverso di cui dovrò abbracciare gli usi e i costumi che non mi sono per niente famigliari. Ho come il sospetto di essere stata ibernata, messa in una astronave e tenuta in orbita per anni e anni, in viaggio verso un nuovo pianeta, verso una nuova forma del vivere, perché il mio precedente mondo era giunto all’ implosione.

Forse questa vita davanti sarà anche peggiore della precedente, ma qualunque cosa possa essere, devo impegnarmi al meglio, devo imparare tutto da capo, un “a capo” molto, molto… vicino all’incredulo.

Pensieri attorcigliati, un po’ annodati stretti, che sconfinano un po’ nella paura dell’ignoto e dell’invisibile nemico . Pensieri, punto.

A domani .

14 commenti su “Prossima al risveglio …

  1. Badiamo a noi stesse, Cate, e cominciamo a prenderci una boccata d’aria un po’ oltre il confine di casa :). Buonanotte

    • Metterò il giusto impegno poco alla volta. Grazie anche a te Paola e buon riposo …❣️

    • So che non è un obbligo iniziare da quel giorno Den. Aprono solo le porte. Temo le uscite di massa. La verità è che temo più la libertà vigilata che la mia prigionia … temo la stupidità del prossimo più del virus che potrebbe attaccarmi grazie a quella stupidità. Ero già diffidente figurati adesso.

      • Datti le tue date, dai le tue di aperture.
        Come hai potuto constatare in questi giorni, amica mia, siamo noi e noi stessi col mondo.
        Il resto, sono solo passeggeri.
        Qualcuno diventa nostro amico, qualcuno nostra metà.
        Ma la maggior parte scende a Cadorna e prende la verde 😊

      • Caspita che bel paragone le due metro… non ci sarei arrivata. Hai ragione. Sono io adesso che decido non gli altri per me. Piccoli passi osservando l’insieme non infilandomi se non certa nel branco. Grazie… è vero ho paura di entrare in un sistema che non mi piace affatto ma… posso comunque gestirmi. ❣️🙏

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: