La nostra buona notte

Ve la lasciamo così anzi… ad essere sincera è lui che ve la lascia… sta sognando nel mio lettone… si muove tutto… credo stia correndo con i suoi amici pelosi che non vede da tanto … già, anche lui fa con diligente pazienza la quarantena. Ma quando sogna , si sente libero…

Buonanotte

“Isabel at sunset” per il buona sera…

Nel 2008 FEDERICO GENTA scriveva di loro così:

Ma chi sono questi Isabel at sunset?
«Questi cinque terrestri biologicamente sani plasmano il gruppo ufficialmente nell’anno solare 2006 in località Parma andando contro la logica di molti luminari del mondo discografico e dell’associazione galattica medici dentisti». …

Il suono non nasconde la sua anima pop – come potrebbe – e quelle atmosfere inconfondibilmente brithish che in fondo in fondo non guastano mai. Il risultato sa di live, quel non so cosa di sporco che fa sentire un disco più vicino, più umano e vero. Belle melodie e arrangiamenti senza strafare, leggeri e riusciti.

È nel 2018 Riccardo Cavrioli scriveva di loro così :

Così, dal nulla, senza preavviso.
Gli Isabel At Sunset, gruppo indie-pop di Parma, (gemelli degli Winter Dies In June), risaltano fuori e ci fanno una magnifica sorpresa. In primis un nuovo, magnifico, singolo, chiamato “When we were airtight” che sprizza pop e melodia da ogni poro…

Che dire… che devo studiarmeli bene…

Li ho incontrati per caso una notte in cui prender sonno mi era molto difficile

Le sorprese…

Aspettavo un mazzo di chiavi dalla Germania dei miei vicini Leonardo e Catherine bloccati lì. Mi sono arrivate oggi dopo più di una settimana. Aprire il pacco sigillato è stato come aprire un mondo colorato di pensieri positivi, dolci, Ma soprattutto teneri teneri. Oltre alle chiavi guardate un po’ che c’era dentro…

❤️

Stavo dando una sistematina alle mie fioriere d’edera cascante sul terrazzo lato cortile principale …

Guardate chi ho trovato, tutto solo soletto…

❤️

Che vè devo dì…😇

Buon pomeriggio …😃