Sponda balorda.

Io e i miei amici vicini di corte a distanza di sicurezza con ognuno il proprio bicchiere… oggi ci siamo scambiati gli auguri di Pasqua. Non siamo venuti meno alle regole. Siamo tutti in “quarantena dichiarata” dai primi di marzo. Attenti e meticolosi. Come essere una famiglia di sei persone in una grande casa. Può sembrare inopportuno e assurdo ma non siamo estranei. Siamo un po’ tutti dei presunti parenti acquisiti da anni e anni di buon vicinato. Se non fossimo stati certi della nostra salute e del nostro modo di vivere, noi lo avremmo mai fatto. Quindi se ho creato qualche disagio visti i tempi brutti che viviamo tutti, me ne scuso.

È stato un momento di affetto e solidarietà condivisa. In buona fede. Siamo dei vicini che vivono nella corte “sponda balorda” come una unica famiglia. Raro ma esiste

Foto prima …

E foto dopo. 7 bottiglie fra Prosecco e Rosso ! Gateaux di patate, friselle e pomodorini salame provola e prosciutto e crostini toscani. Consapevoli che non dovevamo ne avvicinarsi ne toccarci, ci siamo scambiati sorrisi e solidarietà parlando di tutto.

Ho fatto le foto … per ricordare un momento di serenità in questo tempo vidi difficile da vivere. Ma purtroppo io sto dall’altra parte dell’obiettivo … e non mi dono potuta includere ma… spero vi faccia piacere che col cuore gonfio di affetto, vi auguro di cuore buona nanna così ! 🧡 e buona… Pasqua.

Sono un po’ ebbra ma serena dopo tanto tanto tempo cavolo! 😊

10 pensieri su “Sponda balorda.

I commenti sono chiusi.