Pop e jazz : “Sorry Seems To Be The Hardest Word”

Raphael Jost è nato il 5 aprile 1988 ed è un musicista svizzero (voce, piano), jazz e pop

Jost é cresciuto a Basadingen, nel cantone svizzero di Turgovia, e ha iniziato a suonare il piano all’età di sei anni. Ha studiato musica piano jazz all’Università delle Arti di Zurigo, dove ha frequentato un corso di perfezionamento.

Nella primavera del 2014 Jost ha pubblicato il suo primo album debutto “Don’t Blame Me”...

Questo per dirvi che ho passato tre quarti della mia domenica circondata solo da musica di questo genere… jazz 👍

Una in particolare ho deciso di farvela ascoltare. È una cover in versione jazz di una bellissima canzone de Elton John… del 1976.

“Sorry Seems To Be The Hardest Word”

Vi metterò anche la versione originale del brano di Elton, così (e ne sono convinta), vi delizierete nello scoprire le molteplici sfaccettature tra il pop di Elton e e la versione jazz di Raphael Jost.

2015-Raphael Jost:

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

1976-Elton John:

Ascoltate e cercate questo musicista jazz! Vi sorprenderete, come me.

Il testo…🤗

Scusa Sembra Essere La Parola Piu’ Difficile Da Dire.

Cosa devo fare per farmi amare da te?
cosa devo fare per fare in modo che a te importi qualcosa?
cosa devo fare quando il fulmine mi colpisce 
e mi sono reso conto che non eri più lì? 

Cosa devo fare per farmi desiderare da te?
cosa devo fare per essere sentito da te?
cosa dico quando tutto è finito? 
e scusa sembra essere la parola più difficile da dire 

E’ triste,così triste 
è una triste,triste situazione 
e sta diventando sempre più ridicola 
è triste,così triste 
perchè non ne possiamo parlare? 
oh, mi sembra 
che scusa sia la parola più difficile da dire 

Cosa devo fare per farmi amare da te?
cosa devo fare per fare in modo che a te importi qualcosa?
cosa devo fare quando il fulmine mi colpisce?
cosa devo fare?
cosa devo fare?
quando scusa sembra la parola più difficile da dire.

Di getto. Pasqua 2020

#iorestoacasa

Perché mi nasce da dentro l’esigenza di comunicare e non la voglio frenare. Di getto perché se l’avessi programmato… mi sarei nascosta, esser timidi alla fine è poco costruttivo e… di timidezza si muore. Quindi… 🐣

Kiss …

Per voi …

Perché la musica arriva ovunque e lascia al suo passaggio una scia di emozioni che ci abbracciano gli uni con gli altri. Diversamente non saprei in questo momento come fare…

Non siamo ancora fenici per risorgere dalle ceneri ma… risorgeremo. Questo é davvero l’unica cosa che ci fa andare avanti. “Attendere uniti il momento della vittoria.”

Buon auspicio… per questa domenica di Pasqua diversa da tutte.

🐣🐣🐣🐣🐣🐣🐣🐣🐣🐣🐣🐣🐣🐣

Amazing Grace!
How sweet the sound
That saved a wretch like me
I once was lost but now am found
Was blind but now I see
When we’ve been there ten thousand years
Bright shining as the sun
We’ve no less days to sing God’s praise
Than when we’ve first begun
Through many dangers, toils and snares
I have already come
‘Tis Grace has brought me safe thus far
And Grace will lead me home
Amazing Grace!
How sweet the sound
That saved a wretch like me
I once was lost but now am found
Was blind but now I see
Was blind but now I see