Questo venerdì è diverso.

#iorestoacasa

Siamo stati, chi più chi meno, crocefissi da un virus maledetto. Tutti traditi per trenta miseri passi in compagnia dei nostri altri. E siamo tutti chini e in ginocchio ad implorare l’invisibile flagello, che si plachi, che posi la sua falce che miete intorno paura e dolore, e le nostre vittime. Siamo tutti cristi in questo mondo ribaltato e deserto. Cristi, che laveranno i propri sbagli, degli uni, degli altri, col sacrificio proprio, nella virtuosa reclusione.

Risorgeremo si, e migliori di quel che un tempo pensavamo di essere e sarà così facendo, per ognuno di noi, la meritata salvezza.

C’è bisogno assoluto di uno slancio corale che ci unisca tutti in un unica nuova cellula di vita.

Il nostro riscatto sarà costruire una nuova terra promessa. Un mondo migliore, dove respirare senza timore, e dove nuovamente poter crescere.

4 pensieri su “Questo venerdì è diverso.

I commenti sono chiusi.