È uno di quei giorni che…

che sento un po’ più freddo nelle ossa. Succede.

Ma le mie camelie si affacciano al giorno iniziato grigio, e io nel mio stare a casa, penso spesso al ciclo della vita che comunque va avanti e non si arrende, non si arresta.

Abbiate cura di voi e dei vostri anziani.

Pezzi sacri, importanti, delle nostre radici e della nostra memoria non ci sono più, e mai avremmo pensato che potesse accadere così improvvisamente. Noi dobbiamo assolutamente preservare quel che ancora abbiamo, che ci è rimasto, per non perderci. Per non disperderci.

Buona serata…

#iorestoacasa

23 marzo 2020
Le nostre Camelie… papà
🧡