Giorno di non lavoro

E per non pensare, che già penso troppo e mi fa danno, mi dedico a quello che più mi lascia la mente libera e mi regala piacere.

Accendiamo il Forno!!

Una bella Torta salata!

Nel frigo c’è sempre qualche avanzo di cibo quindi… mi metto all’opera.

Toh, carote del lesso misto di mamma ,

Ma guarda, una manciata di fagiolini cotti a vapore dell’altro ieri

Una ricottina confezionata di latte vaccino che mi scade a breve

Un 4/5 cucchiai da tavola di parmigiano li ho, e mi bastano.

Due fette di cotto avanzate da mio figlio parsimonioso e me le tagliuzzo alla buona .

Una grattatina di aglio fresco rosso ( e non storcete il naso adesso perché completa la mia opera culinaria e gli da quel tocco in più 😊) E se potessi l’aglio io lo metterei pure nel latte. Io amo l’aglio! ( spaghetti con l’aglio fritto in olio evo e una manciata abbondante di grana sul piatto fumante lo avete mai assaggiato???? Noi siciliani le spaghettate notturne le fermiamo all’aglio e grattugiata di formaggio. Troppa fame per recuperare il peperoncino ! 🤣)

Ora la pasta sfoglia rotonda da supermercato che ho preso giovedì .

Allora… Teglia, sfoglia, impasto preparato, spatola di silicone per livellare…si c’è tutto

Come burro… nooooo olio, rigorosamente un filo d’olio evo per amalgamare tutto bene!

Dentro! A 35/40 minuti di forno ventilato a 165 gradi…

Beh, mi va di lusso oggi, ma sono convinta che ogni avanzo in frigo vada più che bene quando si tratta di confezionare torte salate!

Come???? No, no.., ho detto che solo i dolci con me non c’è verso che mi diano una misera molecola di soddisfazione!

Poi vi dico ! Aspetto che si intiepidisca . Mmmhhh l’odore è… 😋

Buon pranzo!!😬

La musica? Beh la sonorità delle mie mandibole? impegnate a masticare , ve le lascio volentieri ascoltare con quella (discreta) immaginazione sonora che ci accomuna un po’ tuttignam gnam… slurp 😉