Buona notte!

Eh si, effettivamente c’è , il sogno intendo e stavo pensando con la mia amica dei viaggi improvvisati di sempre, che subito dopo Pasqua sarebbe carino.

Due, tre giorni, non di più… un piccolo sogno che può diventare realtà, se ci organizziamo . Voi… Incrociate le dita !🤗

Naturalmente vi auguro un buon tranquillo sonno!!🧡

A domani

Quattro anni senza “Eco” …

Devo ammettere che c’è il vuoto sordo intorno. Ho imparato ad apprezzare l’indagine certosina nella ricerca della verità, dal suo “Il nome della rosa”. E credo proprio che per certi versi mi abbia cambiato la vita. Ho appreso il grande valore sul come , quando e perché fare liste sia davvero essenziale nella vita col suo “Le liste vertiginose”, e potrei citarne altri, “Dall’Albero al labirinto” e “Il pendolo di Foucault” fino a “Onor Mensae”. che è stato un po’ come avere in parte una piccola eredità. Questi ed altri che non cito, perché sarebbero troppi, porto dentro, perché tutti mi hanno insegnato molto e appassionata tanto. Tanto perché in ogni riga sua che ho assimilato, ho fatto un po’ mia la sua disponibile umanità… e conoscenza,e se devo dirla tutta, anche parte di quel suo saper essere senza peli sulla lingua, fra l’ironia e la compostezza in ogni situazione, anche scomoda .🧡

Grazie Umberto.

Umberto Eco visto da TULLIO PERICOLI

🤗

Andare avanti noi

La nostra vita deve andare avanti. Non possiamo soffermarci su ciò che è stato. Per forza sono necessari cambiamenti e nuove visuali.

Cambiare la prospettiva di un terrazzo che era suo un tempo é, seppur doloroso, un modo per accettare che “lui“ non c’è più fisicamente. È un modo per trovare pace, e nuova linfa vitale.

Modificare almeno una scena, realizzata da lui, ci fa consapevoli che resterà sempre un “Arcobaleno” nel cuore per noi, ma dobbiamo per forza andare avanti…

Buon mercole!

Adesso sì che mi son ripresa il controllo del mio amato creativneurone!

Buona giornata con un tocco di “americana e… indie folk, fra melodie espressive e tanta spontaneità 🧡