La “ torta “ 🙏

Non sono una cima in fatto di dolci, mi piacciono, ci provo a farli ma sono il risultato di un vero disastro, che ogni volta poi mi passa la voglia di riprovarci.

Ho altri pregi culinari, ma l’arte della pasticceria proprio non fa parte del mio DNA 😎

Ascoltavo lui…

Stephen Malkmus, ( ex dei Pavement per intenderci da almeno 20 anni he!) con un altro fantastico LP solista ( il terzo) in arrivo il 6 marzo, dal titolo, Traditional Techniques. Stavolta ha confezionato un disco folk-rock, e già me lo immagino che suona la chitarra acustica e si addentra fino in fondo con la bellezza delle corde della chitarra in uno scenario, da camino acceso, calzini di lana ai piedi, nel pieno conforto del calore… seduto sul pavimento di legno odoroso di cera d’api. In questo viaggio musicale lo accompagna anche il chitarrista Matt Sweeney – un membro del grande gruppo indie-rock Chavez degli anni Novanta. Matt aggiunge quel tocco in più di elettrica che secondo me saprà rendere “unico” , e un po’ cool tutto il lavoro ! In attesa che sia disponibile tutto l’album, ho ascoltato un paio di singoli già disponibili sui ITunes dove l’ho prenotato. “Xian Man ” io l’ho trovato piacevole, di conforto , molto dolce.

Allora mi son detta:- ” perché no??? ” 😉

Avendo a casa il necessario… mi sono cimentata a preparare una torta frolla con marmellata di lamponi ! È una serata fredda stasera… avevo voglia di qualcosa di delizioso che mi stabilizzasse l’umore un po’ triste, un modo terapeutico per farmi superare un po’ questo giorno invernale e un po’ pungente che non sentivo da tempo in città, ma anche un po’ quello mio di inverno che non mi abbandona ancora. Beh, sentivo un odorino di bruciato … Uff… l’ho combinata grossa ancora una volta! Spero non si sia bruciata troppo il fondo ( è calda ancora e se la tocco sicuramente mi va in frantumi 😞). Soprattutto mi auguro non sia amara all’assaggio, perché allora la pianto di fare la “pasticcera apprendista” da una vita, e smetto definitivamente!!😤

Buona serata! Stasera Pizza fuori🥳🥳😞

The Dream Syndicate, nuovo album dal 10 aprile

Questo è davvero un bellissimo regalo di Pasqua per me !

Copio e incollo 😀

!

The Dream Syndicate annunciano The Universe Inside il loro terzo album su ANTI- Records  in uscita il 10 aprile.

Secondo la cartella stampa: “Ciò che troviamo in questo nuovo album sono la conoscenza della musica avantgarde europea di Dennis Duck, la passione per il prog anni ‘70 di Jason Victor, l’esperienza di Mark Walton con i collettivi di musica Southern-fried, la fame di Chris Cacavasper la manipolazione dei suoni e l’amore di SteveWynn per l’electric jazz vintage. 

Questo album si sarebbe potuto chiamar The Art of The Improvisers, visto che in una sola sessione la band ha registrato 80 minuti di paesaggi sonori senza pause. “Tutto quello che abbiamo aggiunto era aria,” afferma Wynn. Vale a dire, oltre a voce, corni e un tocco di percussioni, ogni strumento è stato registrato in presa diretta”.

Il primo estratto è The Regulator, un trip di venti minuti ben reso dal video girato da David Daglisha New York.

Tracklist:
The Regulator
The Longing
Apropos Of Nothing
Dusting Off The Rust
The Slowest rendition

Wellallá !

Ironizzano in rete… ironizzo pure io ah!😎

Per certi versi sono più contagiosa col mio blog che il Covid-19 oggi… 😳😂😂😂🤣

Che meraviglia ❣️

Il piccolo mandorlo comperato da mio padre, e che ha interrato nella parte dove si cucina in esterno al mare … è… in fiore 🧡 E mi viene in mente un vecchio proverbio siciliano legato alla fioritura dei mandorlo.

“la prima duminica di marzo si siminanu li pumadoru” ! ( si seminano i pomodori)

Caro papà mio lo vedrai senz’altro da dove ti trovi. 🧡

Il III controllo vitale

Oggi (olé!!) é passato quasi un mese dall’intervento maxillo facciale, e sto in sala d’attesa. Aspetto che il chirurgo mi veda, mi tolga tutti questi punti fastidiosi, mi faccia la tac e … e… incrocio le dita perché mi son rotta di trangugiare pappette uff! Siccome sono nervosetta 😬 , uso le dita e passo tempo … Avete notato che hanno finalmente smesso di bombardarci sti scellerati dei media italiani col Covid-19… come se fossimo delle cavie da laboratorio ma della psicanalisi? Bastardi! Ci hanno fotografato come appestati nel mondo! “ adesso fate marcia indietro vero?” fuck you!😤

Buongiorno (se la sorte ci assiste)


Per quanto tempo posso aspettare

respirando profondamente

Quanto posso restare?

Sotto…

È difficile da credere
.

Già… è davvero difficile solo il pensare, che un po’ tutti noi siamo immersi nelle profondità del problema che ci circonda.

Vi lascio un buon sonno 💤

È venerdì ! Non si esce, non mi va, del resto intorno sembra ci sia un mezzo coprifuoco. Che tristezza.

Tranquilla mi guardo un film a cui difficile riesca a rinunciare

Questo … Azione!

Ho masticato pane e fumetto.

Quindi me lo guardo un’ennesima volta perché non mi stanca mai . Anzi, ogni volta trovo sempre qualcosa di nuovo nelle espressioni facciali di Frank Moses… ma si può mi dico ogni volta ??? 🤭 come nel fumetto del resto !

Assoluto relax! A domani 🤗

L’angolo della nostalgia…

Nostalgia per modo di dire.

Era un lontano fine settembre 1991…

Non l’ho mai detto a nessuno sapete?

Erano già passati due anni dal mio matrimonio, e avevo un figlio molto piccolo, di un anno e mezzo appena, insieme a tante ma tante insoddisfazioni personali. Quella più “TOSTA” era la mia irrefrenabile crisi di gelosia nei confronti di una certa Ornella, ex mia compagna di medie, e pure infiltrata impiegata da prima che ci sposassimo, nello studio del mio, allora marito. Talmente stronza e brutta che abitando a tre portoni da noi tutte le sere si faceva portare a casa in auto dal mio fedele marito, (la portava, forse per una forma di pura cortesia… e perché purtroppo non sa dire dalla nascita un”no”). Beh, io ci vedevo sempre il marcio tanto da stare alla finestra ogni sera appostata, per vederlo passare in auto in “compagnia” e dal primo piano la vedevo pure seduta al mio posto!! Se ci penso oggi … mi do della scema, crudele patentata! Sarà che mi sentivo frustrata, e impedita a “controllarli” , diffidente quale ero su quei due, perché stazionavo a casa col pargolo piccolo. Sarà che mi vergognavo anche ad andare in studio per non far capire che ero la tipica moglie gelosa e sarà pure che io ero così giovane e senza un minimo di senno che alla fine mi costruivo da sola voli pindarici su presunti tradimenti e relazioni extra! Che litigate inutili ogni santa sera. Povero uomo … La mente è strana… il padre di mio figlio non aveva occhi che per me seppur mi sentissi grassa e orrenda e… io per ripagarlo lo visualizzavo nelle braccia di un’altra, e non le mie. Come è andata a finire? L’ho fatta licenziare . Quanto sono stata bastarda. Ho piantato la croce addosso ad una povera crista che non centrava nulla … e posto un masso sulle spalle del mio povero marito stressato da me. Ammetto però di non essermi mai sentita in colpa per lei, perché fin dai tempi della scuola mi stava sulle palle. Deplorevole… mi sono atteggiata a bulla pure io, in quel tempo, ma ero letteralmente fuori di testa.

Per puro caso in radio iniziavano a circolare dei brani di un album uscito da poco, dei Primal Scream. Mi è partito l’embolo!

Ascoltarli, da un lato significava alimentare la mia ebbra irrazionale, ma dall’altro, (guarda un po’ )’, riuscivano a calmare il mio animo omicida, distraendomi dalle immagini distorte sul mio matrimonio e la relazione presunta che mi ero creata .In realtà iniziavo a capire che c’era di peggio nel mondo. LSD e metanfetamine erano intorno, fagocitando giovani curiosi cazzo! Io ero la madre di un bimbo che sarebbe cresciuto, in un mondo pieno di ulteriori tentazioni e pericoli, in aggiunta a quelli già esistenti…. altro che l’Ornella e le mie paranoie! Mi sono “delete” , o come qualcuno oggi, osa usare con leggerezza … “formattata” ! Si, mi sono auto imposta la “formattazione del cervello”!

Ancora oggi, quando mi inoltro in un terreno simile a quello di tanti anni fa, da me vissuto, quando vado in paranoia per qualsiasi situazione che non capisco e che amplifico pure… io riesumo i Primal Scream e soprattutto quell”album che vi ho postato e che ho di fortuna materialmente da quasi 3 anni . Me lo sparo a manetta per casa e, Funziona. Mi riprendo nuovamente e vado alla grande !!🤗

Il tempo è galantuomo si sa, ma i Primal Scream con “Screamadelica” sono un sistema musicale taumaturgico, molto valido e attualissimo !!

Questo. album poi…

😎

Vi saluto con il mio buongiorno…

Con un giovane cantautore belga, Jonathan Ivo Gilles Vandenbroeck, ma quasi tutti lo conoscono come Milow. Canta un bellissimo brano che risale credo a marzo 2015. Lasciamoci per pochi minuti incantare dalla voce pulita, dall’acustica, l’elettronica, e un pizzico di sano R&B contemporaneo… ma soprattutto dalla semplicità di questo momento, e dai gesti sempre uguali che ci portano ad ogni santo risveglio nel nostro mondo fatto di quotidianità . A poi ! 🤗