Lo spingere e il trattenere…con cautela.

dall’insicurezza cronica come schegge acuminate dentro me, che hanno perseguitato la mia vita da sempre, sto lentamente liberandomi con quello scalpello che con paziente precisione mi è stato insegnato ad usare…

A volte mi agito, perché penso sia un’illusione mia, arrivare a pensare che la libertà che inizio a sentire dentro me, sia solamente una continua sensazione senza forti fondamenta . Ma se devo esser sincera fino in fondo, l’aver comunque vissuto la mia vita, convinta che quella “sensazione” fosse comunque l’unica cosa per cui valesse la pena inseguire , mi ha aiutata ad emergere da un marasma personale che mi opprimeva e non mi dava tregua. Oggi ne sono convinta. Ho capito che tutto ciò di cui ho bisogno, non necessariamente debba essere la felicità o l’amore, ma il mio arrivare, seppur piano a sentirti sempre più libera.